facebook rss

Calci e pugni ai poliziotti:
arrestato un 23enne

ANCONA - Il giovane, di origine albanese, è finito in manette ieri sera in via della Ricostruzione. Addosso aveva cocaina e un cacciavite. Sarà espulso
giovedì 9 Maggio 2019 - Ore 14:30
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Calci e pugni ai poliziotti per sfuggire a un controllo antidroga: arrestato un 23enne albanese. Le manette sono scattate ieri sera, attorno alle 22,30, in via della Ricostruzione ad Ancona. Alla vista della polizia, il giovane ha tentato di defilarsi tanto che è stato rincorso e bloccato. All’atto del controllo il 23enne ha reagito tentando di colpire con calci e pugni i poliziotti che erano costretti ad adottare le opportune tecniche di autodifesa per immobilizzarlo. Nel corso della perquisizione hanno trovato in una tasca dei pantaloni due dosi di cocaina di circa 1 grammo l’una ed un cacciavite appuntito, utilizzabile come arma. Nell’altra tasca, riposte alla rinfusa, i poliziotti hanno trovato un centinaio di euro in vari tagli, provento dell’attività di spaccio. A casa, gli agenti hanno sequestrato anche tutto l’occorrente per il confezionamento della droga come sostanza da taglio, bilancino e materiale plastico. K.G, albanese di 23 anni, irregolare sul territorio italiano, è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, detenzione di sostanze stupefacenti ai fini spaccio e porto di oggetti atti ad offendere. Questa mattina in tribunale l’arresto è stato convalido, e l’uomo rimesso in libertà: è stato sottoposto alle procedure di espulsione dal territorio italiano.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X