facebook rss

Travolta da un’auto sulla Flaminia,
muore dopo due giorni d’agonia:
un indagato per omicidio stradale

ANCONA - Sabato pomeriggio l'investimento, la donna di 51 anni era stata ricoverata a Torrette in gravissime condizioni. La famiglia ha acconsentito alla donazione degli organi. L'anziano alla guida della Punto, un 83enne residente in città, è sotto inchiesta
giovedì 16 Maggio 2019 - Ore 12:25
Print Friendly, PDF & Email

Il luogo dell’incidente

 

Non ce l’ha fatta, il suo cuore ha smesso di battere dopo due giorni di agonia. E’ morta Lacramioara Suler, la donna di origine romena investita sabato pomeriggio sulla Flaminia, ad Ancona.

I fiori lasciati sul luogo dell’incidente

Era ricoverata a Torrette in gravissime condizioni e nonostante tutti i tentativi dei medici per lei non c’è stato niente da fare. A travolgere la donna, 51 anni, era stata una Fiat Punto guidata da un anziano e che procedeva in direzione Falconara L’impatto era avvenuto all’altezza della pensilina che precede il cavalcavia del bypass, in direzione Falconara.  L’uomo, un  83enne di Ancona, è ora indagato per omicidio stradale, reato contestato dal pm Daniele Paci. Già dalle prime battute le condizioni della donna erano apparse disperate, tanto che i soccorritori avevano dovuto rianimarla prima di trasferirla in ospedale. Ed è proprio qui, nel reparto di Rianimazione, che lunedì è morta. Come ultimo gesto d’amore la famiglia ha dato il consenso alla donazione degli organi.  «Mamma se ne è andata, ha lasciato il suo adorato figlio, nostro giocatore, ed ha lasciato il suo dono d’amore con la donazione degli organi – il messaggio dell’Unione Rugbistica Anconitana – Ha onorato i valori del nostro sport “un passaggio indietro per andare avanti”. Lei rimarrà sempre sulle tribune del Nelson Mandela e nei cuori della Unione Rugbistica Anconitana». Questo il messaggio di cordoglio dell’U.R.A per la vittima, madre di una ragazzo di 17 anni tesserato proprio con la società anconetana. Lacramioara, conosciuta da tutti come Lili, viveva con un’amica in un appartamento sulla Flaminia, a pochi passi dove ha perso la vita. Faceva assistenze private ai malati ricoverati all’ospedale di Torrette.

(servizio aggiornato alle 16)

Investimento sulla Flaminia: donna gravissima a Torrette

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X