facebook rss

La compagna è positiva all’etilometro,
lui aggredisce i carabinieri: arrestato

SENIGALLIA - Nei guai un 55enne di Mondolfo: dovrà rispondere di minacce e resistenza a pubblico ufficiale
Print Friendly, PDF & Email

 

La caserma di via Marchetti

 

E’ in auto con la compagna quando vengono fermati dai carabinieri di Senigallia per un controllo. Lei, al volante di una Audi, è positiva all’etilometro. Lui, evidentemente in preda ai fumi dell’alcol, prima si intromette più volte nelle operazioni di accertamento, disturbando l’operato dei militari, poi si allontana a piedi e li raggiunge, al volante della sua auto, davanti alla caserma di via Marchetti, inveendo contro di loro. Non pago, si rifiuta di salire in caserma per gli accertamenti del caso, spintonando e strattonando gli agenti. Un 55enne di Mondolfo è stato arrestato per minacce e resistenza a pubblico ufficiale, oltre che denunciato per guida in stato di ebbrezza. Per lui anche multa e, ovviamente, patente ritirata. E’ accaduto ieri pomeriggio in via Mattei a Senigallia. I carabinieri del locale Nucleo Radiomobile, nel corso di servizi di sicurezza stradale, hanno controllato un’Audi condotta da una donna. Nella circostanza l’automobilista è stata sottoposta all’accertamento con l’etilometro che è risultato positivo, per cui i militari le hanno contestato il reato di guida in stato di ebbrezza con il ritiro della patente. Nella circostanza, il 55enne, che si trovava nell’Audi al posto passeggero, anche lui visibilmente sotto l’effetto dell’alcol, dopo essersi intromesso più volte nelle operazioni di accertamento, disturbando l’operato dei carabinieri, si allontanava a piedi. Nel frattempo i carabinieri, con l’automobilista fermata, si sono recati in caserma per la compilazione dei verbali di contestazione, ma appena arrivati in via Marchetti sono stati raggiunti dal 55enne alla guida della sua autovettura, il quale si è rivolto ai militari pronunciando frasi ingiuriose e minacciose. I carabinieri lo hanno bloccato per procedere anche nei suoi confronti a norma del codice della strada ed impedirgli di proseguire alla guida del veicolo. Il 55enne, a quel punto, ha dato in escandescenze ed ha opposto resistenza, spintonando e strattonando i militari per impedire di essere condotto in caserma.  I carabinieri, a quel punto sono stati costretti ad arrestarlo per il reato di minaccia e resistenza a pubblico ufficiale, inoltre lo hanno sottoposto agli accertamenti per la verifica del tasso di alcol a cui è risultato positivo. Al 55enne è stata ritirata la patente e contestata la sanzione amministrativa prevista per la guida in stato di ebbrezza.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X