facebook rss

Rubano borse in un locale,
scoperti dai clienti

SENIGALLIA - Il furto è avvenuto ieri notte in via Lungomare, tra Marzocca e Marina di Montemarciano. Due i giovani, di Castelplanio e Jesi, denunciati dai carabinieri
Print Friendly, PDF & Email

 

Una pattuglia dei Carabinieri (foto di repertorio)

 

Ruba una borsa in un locale, scoperto da uno dei clienti la abbandona e scappa assieme al complice che, nel frattempo, era riuscito a rubarne un’altra infilandola sotto la maglia. Sono stati fermati dai carabinieri della Compagnia di Senigallia poco lontano dal locale mentre cercavano all’interno della borsa, e denunciati. Si tratta di due giovani di origine tunisina, di 21 e 19 anni, residenti a Jesi e Castelplanio, che dovranno rispondere di tentato furto. E’accaduto ieri notte in un noto locale da ballo su via Lungomare tra Marzocca di Senigallia e Marina di Montemarciano. Intorno alle due di notte, mentre nel locale i clienti si divertivano in balli di gruppo, i due ne hanno approfittato per adocchiare due borse lasciate incustodite sui divanetti. Giunto il momento del classico “trenino”, i due giovani si sono accodati agli altri clienti e passando tra i divanetti, con una mossa veloce, si sono impossessati delle due borse. Uno dei due è stato subito scoperto da un cliente che ha lanciato l’allarme consentendo alle persone presenti di bloccare il giovane che, dopo una leggera resistenza, ha mollato la borsa fuggendo fuori dal locale per raggiungere il complice. Nel frattempo, approfittando dell’attimo di confusione, l’altro ladro era riuscito a dileguarsi con l’altra borsa nascosta sotto la maglia. I carabinieri di Marzocca, che erano già in zona, sono arrivati nel giro di pochissimo ed hanno bloccato i due sulla spiaggia, a circa cento metri dal locale, mentre nel buio stavano ancora rovistando dentro la borsa. Sorpresi alle spalle, avendo davanti il mare come unica via di fuga, hanno preferito desistere consegnando la borsa. Nel frattempo i militari hanno preso in consegna anche la prima borsa recuperata da un cliente. All’interno vi erano i documenti ed effetti personali, carte di credito e bancomat, 90 euro ed i telefonini. Entrambe le borse sono state restituite alle rispettive proprietarie e i giovani portati in caserma, identificati e denunciati.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X