facebook rss

Si abbassa il costume in spiaggia
davanti ai bambini:
arriva la polizia municipale

PORTO SAN GIORGIO - La richiesta è partita dai bagnanti preoccupati e allibiti che hanno anche allertato i carabinieri. L'uomo potrebbe essere denunciato per atti osceni in luogo pubblico con l’aggravante della presenza di minori
Print Friendly, PDF & Email

“Correte, atti osceni in spiaggia dove ci sono anche dei bambini”. Sono state grossomodo queste le parole pronunciate da quei bagnanti che ieri pomeriggio, intorno alle 16,30, da una concessione balneare del lungomare centro hanno richiesto l’intervento della polizia municipale. E infatti da lì a brevissimo sul posto è arrivata una pattuglia della Municipale che ha subito individuato l’uomo oggetto di segnalazione. Allertati anche i carabinieri.

Gli agenti, dopo aver ascoltato quell’uomo e visionato il suo telefono cellulare, hanno raccolto diverse testimonianze che parlano di una persona che si sarebbe abbassata il costume in piena spiaggia, dove appunto vi erano, intenti a giocare e a divertirsi per un Ferragosto al mare, anche diversi bambini. Raccolto ogni dettaglio utile a ricostruire l’accaduto, la polizia locale, si è messa al lavoro per preparare l’opportuna informativa all’autorità giudiziaria. E non si esclude, per quell’uomo, una denuncia proprio per atti osceni in luogo pubblico con l’aggravante della presenza di minori.

Dunque una vicenda, quella vissuta ieri pomeriggio sulla spiaggia sangiorgese, che ha lasciato allibiti molti bagnanti, alcuni di loro anche visibilmente indispettiti, che la polizia locale sta ricostruendo in ogni minimo dettaglio per poi passare la documentazione all’autorità giudiziaria che è titolata ad esprimersi sull’accaduto e ad adottare eventuali provvedimenti.

 

Sostieni Cronache Ancona

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Ancona lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Ca impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597
CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A
Intestatario: CM Comunicazione S.r.l
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page