facebook rss

‘Armonicamente’, al Gentile
va in scena lo spettacolo
per la rinascita dal sisma

FABRIANO- Giovedì prossimo la tradizione delle fisarmoniche incontra le canzoni più belle del teatro musicale nel segno del 100% made in Marche con la Compagnia della Rancia e l’Associazione Culturale “Gervasio Marcosignori”
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Giovedì prossimo 12 settembre al Teatro Gentile di Fabriano la presentazione della nuova stagione di prosa promossa dal Comune di Fabriano con l’Amat e a seguire la tradizione delle fisarmoniche incontra le canzoni più belle del teatro musicale nel segno del 100% made in Marche con la Compagnia della Rancia e l’Associazione Culturale “Gervasio Marcosignori” che presentano ‘Armonicamente’ nell’ambito del progetto Marche In Vita. Lo spettacolo dal vivo per la rinascita dal sisma, iniziativa è realizzata in collaborazione con MiBac, Regione Marche, Amat – Associazione Marchigiana Attività Teatrali e Cms – Consorzio Marche Spettacolo. L’elegante bianco e nero dei tasti delle fisarmoniche si accende di luci e colori e accompagna i brani più celebri del repertorio del teatro musicale, da La Piccola Bottega degli Orrori a Pinocchio, passando per Tutti insieme appassionatamente, Hello, Dolly!, Jesus Christ Superstar, Cabaret e A Chorus Line, iniziando dall’intramontabile Grease.

Sul palco i fisarmonicisti dell’Associazione Culturale “Gervasio Marcosignori” e i diplomati del Corso per Performer di Musical Theatre, svolto a Tolentino su iniziativa di Compagnia della Rancia, in risposta al bando regionale “Sipario Bis-Bis”. La direzione musicale è affidata a Gianluca Sticotti (anche voce solista in alcuni brani), i movimenti coreografici sono curati da Stefania Pacifico. Regista della serata, Saverio Marconi. Gervasio Marcosignori, cui è intitolata l’Associazione, nasce a Castelfidardo nel 1927. Arrangiatore e interprete, è il fisarmonicista italiano più apprezzato e conosciuto al mondo. Illustri compositori, musicisti e concertisti hanno trovato nelle sue melodie emozioni uniche. Dal 2013, anno della sua scomparsa, l’Associazione contribuisce a diffondere ed esaltare la figura del Maestro e continuarne l’opera intrapresa nella divulgazione di questo strumento. Lo spettacolo è sostenuto dall’istituto di credito Banco Marchigiano, che promuove con continuità attività culturali, benefiche e assistenziali: “una Banca fatta di persone che cooperano per il progresso comune” – dichiara il DG Marco Moreschi – “e supporta con entusiasmo le eccellenze delle Marche per dare luce alla nostra Regione”. Inizio ore 21. Armonicamente sarà in scena venerdì 13 anche all’Auditorium Benedetto XIII di Camerino. Ingresso libero. (info: 0732 709223).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X