facebook rss

Picchia la compagna davanti al figlioletto:
arrestato un 30enne

MONTE SAN VITO - L’allarme è scattato ieri sera e ha permesso ai carabinieri di salvare dal massacro una donna, malmenata davanti al figlio di un anno. Lei ha riportato la frattura della mandibola
giovedì 19 Settembre 2019 - Ore 17:03
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

di Talita Frezzi

L’ha picchiata in casa, scagliandole contro una raffica di schiaffi e pugni che le hanno procurato la frattura della mandibola. Ma la donna, una 30enne, ha trovato la forza di chiamare aiuto. Ferita e spaventata, con il terrore che quell’uomo completamente fuori di sé avrebbe potuto aggredire anche il figlioletto, poco meno di un anno di vita, ha telefonato al 112. La centrale operativa  ha inviato nell’appartamento una pattuglia dei carabinieri di Monte San Vito. I militari hanno subito messo in sicurezza la donna e il neonato. La donna ha riportato la frattura della mandibola. E’ stata medicata al pronto soccorso, dove è stato attivato il percorso di tutela “codice rosso” per le donne maltrattate e abusate. Nei confronti dell’uomo è scattato l’arresto per maltrattamenti in famiglia. Era in stato di agitazione. E sembra che l’aggressione di ieri sera non sia stata la prima. E’ stato rinchiuso nel carcere di Montacuto a disposizione dell’autorità giudiziaria, in attesa della convalida dell’arresto. L’intervento dei carabinieri ha permesso di salvare la donna. Le sue condizioni non sarebbero comunque gravi. Sta bene invece il piccolino.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X