facebook rss

Tribuna dello stadio Diana,
pannelli solari al posto
del tetto in eternit

LA CITTA' di Simone Pugnaloni proverà ad entrare nell’elenco dei beneficiari bando ministeriale per i nuovi incentivi del Gse nazionale anche per dare un tetto fotovoltaico alla palestra di Osimo Stazione
Print Friendly, PDF & Email

Lo stadio Diana, nella foto dell’Usb Osimana

Prove di carico all’ingresso dello stadio Diana di Osimo

 

Via il tetto in eternit dalla tribuna dello stadio Diana e dalla copertura della palestra di Osimo Stazione, per far spazio ai pannelli fotovoltaici. Un’operazione che il Comune conta di portare a termine partecipando al bando ministeriale per i nuovi incentivi del Gse nazionale. Il decreto pubblicato nello scorso mese di luglio mette a disposizione 870mila euro per progetti di bonifica dall’amianto. Entreranno in graduatoria 100 città. Osimo proverà quindi ad essere nell’elenco dei beneficiari proponendo un progetto per il Diana che si aggirerà sui 300mila euro circa. I lavori allo stadio comunale sono già partiti da mesi per adeguare le tribune alle norme di sicurezza e ottonere l’ok della commissione Coni. Al termine del restyling la capienza dell’impianto potrebbe arrivare a 2mila spetttatori mentre oggi è inferiore ai 100.

il sindaco Simone Pugnaloni

«In Italia 6000 persone all’anno continuano a morire per l’amianto. Il Ministero dell’Ambiente ha finalmente approvato stanziamenti in favore di più di 100 comuni italiani per la progettazione anti-eternit ed il Gse ha approvato quattro nuovi canali di incentivi per chi sostituisce le coperture in eternit in fotovoltaico. – scrive il sindaco Simone Pugnaloni su facebook – Osimo è pronta a cogliere l’opportunità per togliere questa presenza inquinante dal nostro territorio. Abbiamo ottenuto il finanziamento dal Ministero per il progetto sulla tribuna del Diana dal Ministero. Siamo pronti a cogliere gli incentivi Gse per dare un tetto nuovo fotovoltaico sia alla tribuna Diana che alla palestra di Osimo Stazione. L’operazione renderà Osimo sempre più rispettosa dell’ambiente e dei cittadini».

Inagibilità stadio Diana, lavori per 100mila euro

Sostieni Cronache Ancona

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Ancona lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Ca impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597
CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A
Intestatario: CM Comunicazione S.r.l
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page