facebook rss

Jesina: Mosconi si dimette,
presidente diventa Chiariotti

SERIE D - Con i leoncelli ultimi in classifica e reduci da sette ko consecutivi, l'ormai ex numero uno ha deciso di lasciare la guida della società: «Riconosco l’errore commesso in estate e ne traggo le conseguenze»
Print Friendly, PDF & Email

L’ex presidente della Jesina calcio Gianfilippo Mosconi si dimette dal cda

 

di Talita Frezzi

Gianfilippo Mosconi si dimette e lascia la presidenza della Jesina Calcio. Sono stati gli scarsi risultati della squadra – ultima in classifica e con il peso di sette sconfitte consecutive nel girone F di serie D – a mettere Mosconi alle corde, facendogli fare i conti con la sua personale scommessa quando nel giugno del 2018 aveva deciso di prendere le redini della società sportiva di cui deteneva il 90% delle quote. Adesso, in un momento di piena crisi sportiva ha dunque deciso di trarre le conseguenze, sentendosi il primo responsabile della situazione. «Riconosco l’errore commesso in estate – ha sottolineato Mosconi – e ne traggo le conseguenze. Mi spiace soprattutto per i tifosi perché, dopo l’impegno ed i sacrifici fatti per aver restituito alla Jesina la serie D e averle permesso di disputare una seconda parte di stagione ad alto livello, le aspettative erano ben altre. Continuerò a sostenere i leoncelli con la stessa passione e mi auguro che così facciano anche i tifosi». Nella carica di presidente subentra il ragionier Giancarlo Chiariotti, responsabile amministrativo e finanziario della Società leoncella.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X