facebook rss

Appartamento in fiamme nella notte:
muore una bambina di 7 anni

SERVIGLIANO - La tragedia si è consumata intorno alle 3. Intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Montegiorgio che hanno provato, invano, ad entrare in casa. Sul luogo della tragedia anche i Vigili del fuoco di Fermo e i sanitari del 118. Purtroppo per la piccola non c'era ormai più nulla da fare. Sembrano fuori pericolo invece la mamma e la sorellina che sono riuscite a uscire in tempo dall'abitazione
Print Friendly, PDF & Email

di Giorgio Fedeli

(foto Simone Corazza)

Una tragedia immane di cui è davvero difficile darsi una spiegazione. Impossibile farsene una ragione. Un dramma che lascerà per sempre uno squarcio straziante in una famiglia di Servigliano (Fermo). E un cordoglio immane nell’intera comunità. Questa notte, infatti, a seguito di un incendio divampato all’interno di una casa di Servigliano, è spirata una bambina di circa 7 anni mentre la mamma e la sorellina sono riuscite a mettersi in salvo. Sul posto i Carabinieri della Compagnia di Montegiorgio con in testa il capitano Massimo Canale. Arma mobilitatasi a tutti i livelli, a partire dal comandante provinciale Antonio Marinucci, per fare chiarezza sul tragico accaduto.

Tornando a quei drammatici istanti, i militari dell’Arma intervenuti sul posto le hanno provate tutte per cercare di raggiungere la piccola. Ma invano. Erano circa le 3 di questa notte quando all’interno di una casa all’ingresso del paese, infatti, è divampato un incendio. All’interno della residenza mamma e due figlie piccole, di pochi anni. Una famiglia originaria dell’Est Europa.

Stando a una prima sommaria ricostruzione dell’accaduto la mamma, svegliata dall’odore insopportabile del fumo che ha reso in pochi minuti l’aria irrespirabile, ha preso una delle due figlie e si è precipitata fuori casa. Poi ha provato a rientrare per raggiungere la seconda ma purtroppo il fuoco e le fiamme le hanno sbarrato la strada. Sul posto, nel frattempo, sopraggiungevano i Carabinieri del Radiomobile di Montegiorgio che, a loro volta, nel lanciare l’sos ai sanitari del 118 e ai Vigili del fuoco, hanno comunque provato ad entrare in casa ma fumo, fuoco e crolli hanno sbarrato anche a loro l’accesso.

Pochi istanti e sul posto sono sopraggiunti con tre mezzi, un camion, un’autoscala e una camionetta, proprio i Vigili del fuoco di Fermo che si sono fatti strada tra le fiamme e il fumo raggiungendo la bimba intrappolata nella residenza per poi affidarla ai sanitari della Croce Azzurra di Santa Vittoria in Matenano e della Potes e Misericordia Montegiorgio, riprendere poi il loro lavoro di spegnimento dell’incendio. Ma tutti gli occhi e le attenzioni erano ovviamente concentrati e rivolti sulle condizioni di salute della piccola. E purtroppo si è verificato il peggio. La bambina, infatti, non ce l’ha fatta. Alla base del decesso probabilmente un’asfissia causata da quel fumo maledetto che aveva invaso la casa.

La mamma e l’altra bimba, invece, sono state trasportate dai sanitari al Pronto Soccorso. Sull’esatta dinamica di quanto accaduto e sulle cause alla base dell’incendio fatale stanno lavorando i militari dell’Arma di Montegiorgio, insieme ovviamente ai Vigili del fuoco, Carabinieri che hanno anche sbarrato la strada e fatto evacuare precauzionalmente le case confinanti con quella andata a fuoco. Ma resta la tragedia, immane, un dolore senza fine per la vita di un’innocente spezzata da un fatale destino che questa notte ha assunto le sembianze, orribili, delle fiamme.

(in aggiornamento)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X