facebook rss

Operaio morto al cantiere Inrca:
almeno cinque indagati

CAMERANO - Per indagare sul decesso del 48enne Pasquale Marigliano, la procura ha aperto un fascicolo per omicidio colposo. Nelle prossime ore verrà eseguita l'autopsia
Print Friendly, PDF & Email

L’accesso al cantiere Inrca

 

Operaio morto al cantiere del nuovo Inrca: almeno cinque gli indagati. Sarebbero questi i primi tasselli dell’inchiesta nata dal tragico incidente che ieri mattina ha portato al decesso di Pasquale Marigliano, il 48enne della provincia di Napoli colpito alla testa dalla pala di un bobcat manovrata da un collega. Il fascicolo dell’inchiesta è in mano al pm Irene Bilotta ed è stato aperto con l’ipotesi  di omicidio colposo. Non è escluso che possano venire iscritti altri reati legati a possibili, ma non ancora accertate, violazioni alle norme di sicurezza da adottare sui luoghi di lavoro. Nelle prossime ore, verrà eseguita l’autopsia sul corpo del 48enne, trattenuto all’obitorio dell’ospedale di Torrette. Stando ai primi accertamenti, l’operaio sarebbe morto sul colpo dopo essere stato travolto dalla pala meccanica dell’escavatrice condotta da un suo collega, un albanese di 40 anni. L’uomo non si sarebbe accorto della presenza del 48enne nelle vicinanze del bobcat che stava manovrando. Al momento dello schianto contro la macchina, il 48enne aveva il casco di protezione in testa, ritrovato spaccato. Tutti gli indagati farebbero parte del cantiere.

(Redazione CA)

Operaio morto nel cantiere Inrca: «Troppi infortuni, servono misure urgenti»

Colpito dalla pala del bobcat, muore operaio

 

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X