facebook rss

‘Controllo di vicinato’ contro i reati:
Loreto, Arcevia e Polverigi
sottoscrivono l’accordo in Prefettura

ANCONA - Stamattina la sigla del documento che prevede il coinvolgimento dei cittadini, formati allo scopo, nelle attività di attenzione al territorio in ausilio alle forze dell'ordine
Print Friendly, PDF & Email

Il prefetto D’Acunto (secondo da destra) con i sindaci di Arcevia, Loreto e Polverigi

 

Sottoscritto stamattina dal prefetto di Ancona Antonio d’Acunto con i sindaci di Arcevia, Loreto e Polverigi il protocollo per il ‘controllo del vicinato’ presso il palazzo del Governo di Ancona.

Il sindaco di Loreto, Paolo Niccoletti, sottoscrive l’accordo in Prefettura sul ‘controllo di vicinato’

Il documento, secondo uno schema predisposto dal Ministero dell’Interno, prevede il coinvolgimento dei cittadini nelle attività di controllo del territorio in ausilio alle forze dell’ordine, prestando particolare attenzione a quello che accade nella zona di residenza. «Le segnalazioni – fa sapere in una nota la Prefettura di Ancona – saranno raccolte dai coordinatori individuati dal Comune e formate dalle forze di polizia per evitare comportamenti imprudenti. Il Comune predisporrà una apposita segnaletica e sensibilizzare i cittadini alla formazione incrementando così la collaborazione con la Polizia locale e le forze dell’ordine». La prefettura di Ancona monitorerà lo stato di attuazione dell’accordo che è già stato siglato da altri 7 Comuni della provincia. I cittadini quindi possono diventare la prima sentinella nella prevenzione dei reati sul territorio comunale. Proprio l’altro ieri i ladri sono tornati a Loreto entrando in un appartamento di via Maccari, in pieno centro storico, nei pressi della Basilica della Santa Casa. A scoprirlo sono stati i proprietri rientrando a casa. Appresa la notizia, ieri sui social media erano stati richiesti maggiori controlli e presenza sul territorio delle forze dell’ordine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X