facebook rss

Parte e subaffitta a una squillo:
30enne nei guai

ANCONA - L'uomo, che vive alla Grazie, ha pensato bene di non lasciare vuoto l'appartamento, dandolo in 'custodia' a una lucciola dominicana
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Deve partire per l’estero e decide di subaffittare l’appartamento a uno squillo: denunciato un cittadino turco di 30 anni. Per l’uomo è stato ipotizzato il reato di favoreggiamento della prostituzione. L’abitazione ceduta a una 40enne di origine dominicana è stata scoperta dalla Squadra Mobile nel quartiere Grazie. La donna aveva avuto la disponibilità dell’appartamento da una coppia (lui 30enne turco, lei polacca coetanea) locataria dell’immobile. Entrambi, dovendo affrontare un viaggio all’estero, hanno pensato bene di non sprecare l’utilizzo dell’abitazione in questa settimana (dal 3 al 9 febbraio) e quindi hanno proposto una sublocazione alla prostituta. Il meretricio è stato scoperto dopo un blitz avvenuto all’interno dell’appartamento da parte di un agente che si è finto cliente. Di seguito, sono intervenuti altri poliziotti; i successivi accertamenti hanno permesso di risalire al locatario turco che è stato denunciato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X