facebook rss

San Valentino, boom di visitatori
per le iniziative di Senigallia

EVENTI - Preso d’assalto il grande cuore tridimensionale posizionato al centro di piazza Garibaldi, dove in alcuni momenti della giornata si sono addirittura formate delle lunghe file con tante coppie in attesa di scattarsi un selfie
Print Friendly, PDF & Email

Piazza Garibaldi

 

Di sicuro sarà ricordato a lungo il week end di San Valentino svoltosi quest’anno a Senigallia. Sono stati migliaia, infatti, i cittadini e i visitatori riversatisi nelle vie e nelle piazze della città ornate con le stupende illuminazioni a tema che hanno trasformato per tre giorni Senigallia nella capitale degli innamorati. Letteralmente preso d’assalto il grande cuore tridimensionale posizionato al centro di piazza Garibaldi, dove in alcuni momenti della giornata si sono addirittura formate delle lunghe file con tante coppie in attesa di scattarsi un selfie. Grande successo anche per le iniziative inserite nel programma predisposto dall’Amministrazione comunale, dal romantico pianoforte sotto le stelle di Martina Filottrani e Marco Leoni, alla mostra fotografica di Guido Calamosca dedicata alle nozze reali di Harry e Meghan, dalle visite guidate agli stucchi del Brandani a Palazzetto Baviera, alle spettacolari esibizioni di Danza in Scena e Sena Tango, fino ad arrivare alla interessantissima conferenza di Donato Mori sulle reliquie di San Valentino, conservate da anni nella Chiesa del Carmine e nella Chiesa della Croce. «Un vero trionfo – afferma il sindaco Maurizio Mangialardi – con tantissime persone giunte a Senigallia per festeggiare San Valentino, scegliendo tra le tante proposte messe a punto dall’Amministrazione comunale in collaborazione con alcune associazioni del territorio, che ringrazio vivamente. Come era facile prevedere, il luogo prediletto dalle coppie di innamorati è stata piazza Garibaldi, dove la magia del cielo stellato e la presenza di un cuore rosso illuminato dove immortalare in uno scatto la loro felicità hanno creato un’atmosfera davvero unica».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X