facebook rss

Digitalizzazione, nuovi servizi
sul portale del Comune di Jesi

AUTORIZZAZIONI - Dopo il via libera alle procedure legate all’Area Servizi Tecnici, è imminente l’attivazione dei permessi on line per la realizzazione di stalli di sosta per disabili
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

 

Prosegue il processo di digitalizzazione del Comune di Jesi con l’obiettivo di semplificare le procedure ai cittadini e metterli nelle condizioni di effettuare operazioni direttamente da casa senza dover recarsi nella residenza municipale e mettersi in coda. Dopo l’attivazione dei servizi on line legati alle attività produttive e alle pratiche urbanistiche, infatti, sono state completate anche le altre procedure legate all’Area Servizi Tecnici. E dunque da oggi è possibile presentare istanza on line pure per i seguenti procedimenti: richiesta di accessi carrabili o pedonali e relativa autorizzazione/concessione; autorizzazione di scavo su suolo pubblico presentata sia da privati cittadini che da Enti gestori di servizi (telefonia, energia elettrica, gas, acqua, ecc.); autorizzazione per l’abbattimento o la potatura di specie arboree protette; autorizzazione per l’installazione di insegne pubblicitarie fisse e/o temporanee e di insegne di esercizio/vetrofanie; installazione di targhe professionali e installazione di tende.

Prossima anche l’attivazione della richiesta di autorizzazione on line per la realizzazione di stalli di sosta per disabili. Per accedere alle istanze on line è sufficiente cliccare sul tab “Lavori pubblici on line” presente nella home page del sito del Comune di Jesi, nella sezione Informazioni e Servizi. In questo modo l’utente verrà reindirizzato al portale comunale. L’accesso avviene tramite Spid (Sistema pubblico di identità digitale) o Cohesion (Sistema di identità digitale della Regione Marche) e all’interno del portale è anche possibile firmare i documenti digitalmente laddove necessario. «Tanti i vantaggi per l’utente. – ricorda una nota del Comune di Jesi – I più evidenti e immediati sono quelli riconducibili alla fruizione di un servizio in modalità digitale e cioè: compilare e formalizzare la pratica comodamente dal proprio computer senza limiti d’orario, avere a disposizione una procedura guidata e di facile utilizzo, conoscere in ogni momento tutte le informazioni sulla propria istanza, l’iter e i termini di conclusione del procedimento. A disposizione anche delle mini guida caricate sul portale e un indirizzo di helpdesk da contattare in caso di necessità. È comunque prevista, per un breve periodo transitorio, la possibilità per tutti di continuare a presentare le pratiche in Comune in formato cartaceo presso gli uffici, con l’auspicio che il passaggio al digitale possa essere automatico e apprezzato da tutti».

Nel favorire una sempre maggiore digitalizzazione dei propri servizi, l’Amministrazione comunale ha inoltre scelto di adottare un unico interfaccia di comunicazione. «Infatti, il portale per presentare le istanze è lo stesso – prosegue il comunicato – che già oggi viene utilizzato dai cittadini – in particolare professionisti ed imprese – per inviare le pratiche relative alle attività produttive, all’edilizia, all’ambiente e a concorsi pubblici. Ed è lo stesso su cui l’Amministrazione sta lavorando per digitalizzare ulteriori servizi di altri settori come l’anagrafe, i servizi educativi, i tributi (che saranno messi a disposizione dell’utente di volta in volta). In questo modo i cittadini, una volta acquisita familiarità con il sistema informatico, potranno utilizzarlo agevolmente per presentare qualsiasi istanza futura all’Amministrazione».

Sostieni Cronache Ancona

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Ancona lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Ca impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597
CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A
Intestatario: CM Comunicazione S.r.l
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page