facebook rss

Precipitano dal tetto del capannone:
due operai all’ospedale

SASSOFERRATO - E' successo stamattina nella zona Fornaci. Entrambi gli infortunati, un 40enne sassoferratese e un 45enne fabrianese, sono stati trasferiti nel presidio sanitario di Torrette
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Erano saliti sul tetto di una officina  meccanica di Sassoferrato, in zona Fornaci, per eseguire lavori di manutenzione-riparazione, quando per cause che dovranno chiarire i carabinieri della locale stazione e i tecnici del Servizio di Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro dell’Area Vasta 2, sono precipitati all’interno del capannone, da quello che si è appreso, per il cedimento di un pannello di vetro-cemento. Un volo di circa 7 metri che stamattina alle 9 ha imposto l’arrivo delle eliambulanze per il trasporto all’ospedale dei due operai  della ditta esterna a quella proprietaria dell’immobile, con l’atterraggio di Icaro 1  (che si è alzato in volo da Ancona) e Icaro 2 (partito dall’ospedale di Fabriano). G.B. il titolare della ditta, 40 anni, di Sassoferrato e l’operaio D.D., 45 anni di origini polacche ma residente a Fabriano, sono stati soccorsi in codice rosso (massima gravità). Uno dei due è stato accompagnato subito all’ospedale di Torrette, l’altro in un primo momento in quello di Fabriano, poi in tarda mattinata è stato trasferito anche lui all’ospedale regionale di Ancona. Dopo essere stati sottoposti agli esami diagnostici le loro condizioni sono state considerate gravi dai medici (40 giorni di prognosi per politraumi) ma non sarebbero in pericolo di vita. Sul posto anche una pattuglia della Polizia locale di Sassoferrato che ha aperto il campo sportivo per permettere all’elisoccorso di atterrare.

(ultimo aggiornamento alle ore 16.15)

Sostieni Cronache Ancona

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Ancona lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Ca impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597
CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A
Intestatario: CM Comunicazione S.r.l
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page