facebook rss

Rubano le password ai prof
e cambiano i voti sui registri:
quindici studenti sospesi

MACERATA - E' successo allo scientifico Galilei, gli alunni rischiano una denuncia per accesso abusivo a sistema informatico. Indaga la polizia postale
Print Friendly, PDF & Email

 

(foto d’archivio)

 

Rischiano una denuncia per accesso abusivo a sistema informatico. Quindici studenti, tutti maggiorenni, del liceo scientifico Galilei di Macerata sono entrati nel registro elettronico di alcuni insegnanti e hanno cambiato i voti. E’ accaduto prima di Natale (ma è emerso solo in questi giorni) e i ragazzi sono stati sospesi dalle lezioni con obbligo di frequenza per due settimane. La polizia postale sta svolgendo le indagini, soprattutto per capire come abbiano fatto a procurarsi le password, il numero di accessi e da dove sono stati effettuati. Una volta stabilito ciò verranno appurate le responsabilità di ognuno dei coinvolti, che potrebbe aver agito a suo beneficio o anche per conto di qualche compagno. Gli alunni avrebbero ammesso la loro responsabilità una volta che l’indagine interna all’istituto ha fatto luce sull’accaduto. Hanno agito apportando lievi modifiche ai voti, sperando che così non sarebbero state notate. Non hanno cambiato solo voti orali però, ma anche quelli scritti e quindi i docenti (che possono accedere al registro di classe in aula, tramite la lavagna interattiva multimediale, o anche dal proprio pc o tablet), di fronte a diverse incongruenze rispetto ai giudizi effettivamente dati, si sono accorti dell’accaduto ed è stato più semplice rintracciare i responsabili.

</

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X