facebook rss

Cento posti di terapia intensiva,
Ceriscioli: «Serve uno sforzo
da parte di tutti»

COVID - Il corpo italiano di soccorso dell'Ordine di Malta è l'ente individuato da Bertolaso per fare da tramite tra i donatori e la Regione Marche. Attivato l'Iban
Print Friendly, PDF & Email

Luca Ceriscioli

Progetto cento posti di terapia intensiva, scelta la fondazione in cui verranno veicolati i fondi da destinare alla Regione Marche. Guido Bertolaso ha scelto il corpo italiano di soccorso dell’Ordine di Malta. I volontari stanno già operando a supporto dell’azione emergenziale per la realizzazione del Covid Hospital alla Fiera di Civitanova, location scelta dopo aver scartato un traghetto al porto dorico e il PalaIndoor di Ancona. «La rianimazione – spiega il governatore Luca Ceriscioli – è lo spazio in cui si gioca la partita più importante per restare in vita e l’incremento dei posti è una necessità che potremo avere da qui a pochissimi giorni. Per realizzare questo progetto servono 12 milioni di euro. Solo attraverso le donazioni potremo arrivare al risultato, quindi serve uno sforzo straordinario di generosità da parte di tutti, in paricolar modo dalle più importanti imprese delle Marche. Salviamo la vita di molti marchigiani».

Ecco le coordinate per donare: Iban IT41D0200805038000105867301  UNCRITM1Y82 cc: Fondazione corpo italiano di soccorso dell’ordine di Malta. CAUSALE: EMERGENZA COVID-19 MARCHE

 

Nuovo ospedale da 100 posti letto Scelta la Fiera di Civitanova, manca solo l’atto formale



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X