facebook rss

Waterfront e riqualificazione periferie:
affidati gli appalti

ANCONA - L'assessore ai Lavori Pubblici Paolo Manarini: «Non possiamo permetterci battute d'arresto e ci stiamo adoperando affinché questi obiettivi forti vengano concretizzati nel minore tempo possibile»
Print Friendly, PDF & Email

Il progetto del waterfront

 

Nonostante il momento di stasi a livello internazionale, provocato della pandemia Covid-19, gli uffici dell’assessorato ai Lavori Pubblici sono impegnati nel raggiungimento degli obiettivi principali dell’Amministrazione comunale con particolare riferimento al piano periferie e opere ITI Waterfront. Sono state portate a compimento nell’ultimo periodo le procedure relative alle aggiudicazioni provvisorie degli appalti, cui fanno seguito le verifiche dei requisiti tecnici e amministrativi per continuare poi con la stipula dei contratti fino alla consegna dei lavori «così da farsi trovare pronti- sottolinea l’assessore Paolo Manarini – al momento della ripartenza. Dopo tante vicissitudini, con tutto il tenace impegno profuso dall’Amministrazione per ottenere i fondi già stanziati, non possiamo permetterci battute d’arresto e ci stiamo adoperando affinché questi obiettivi forti vengano concretizzati nel minore tempo possibile, compatibilmente con le circostanze in cui ci troviamo che hanno causato la paralisi di questo e altri settori». Nel dettaglio, per la procedura legata ai lavori della nuova illuminazione del progetto ITI Waterfront (importo appalto di  1.373.276,75 euro) è risultato come miglior offerente CO-GESI srl con un ribasso del 27,985%. Un altro segmento del valore di  309.989,19 euro è andato a  SERVECO Srl con un ribasso del 27,015%.  E’ andata invece deserta la gara per la fornitura di due autobus urbani elettrici nell’ambito di “Mobilattivancona” (importo complessivo dell’appalto 709.820 euro).

Ex Verrocchio

Nell’ambito del Piano Periferie l’affidamento dei lavori per la riqualificazione di Palombella-Stazione-Archi-Ingresso Nord -(3.634.583,22 euro) il Il miglior offerente è risultato il CONSORZIO STABILE RENNOVA con un ribasso del 25,95%. L’intervento sul viale di accesso alla periferia storica del quartiere Archi (1.651.345,67 euro) è andato a SAICO SRL con un ribasso del 26,999% sull’importo soggetto a ribasso. Per il programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie, riguardo il miglioramento della qualità e del decoro urbano della periferia storica – per Piazza del Crocifisso – l’appalto del valore di  694.089,88 euro è andato a SAMOA srl con il ribasso del 27,814%. Per la riqualificazione del viale di accesso alla periferia storica via XXIX settembre si è aggiudicato l’appalto del valore di  905.699,020 euro RTI COSTRUZIONI FUTURE / CO.PROLA con ribasso del 26,291%.

Nuova luce sulla città: c’è il bando per il progetto di illuminazione del waterfront

Bando Periferie, Mancinelli: «E’ ufficiale, i fondi sono tornati a casa»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X