facebook rss

Bando Periferie, Mancinelli:
«E’ ufficiale, i fondi sono tornati a casa»

ANCONA – Sul profilo Facebook, la sindaca condivide la comunicazione ricevuta dalla presidenza del consiglio dei ministri con la quale si attesta all'ok della Corte dei Conti alla convenzione di modifica. Ora possono partire i progetti agli Archi, al Verrocchio, in piazza del Crocifisso, in via Marchetti e in via Pergolesi
mercoledì 26 Giugno 2019 - Ore 09:46
Print Friendly, PDF & Email

 

di Martina Marinangeli

È ufficiale: i fondi del Bando Periferie «sono tornati a casa». Ad annunciare la buona notizia è stata la sindaca Valeria Mancinelli direttamente dal suo profilo Facebook, condividendo anche la comunicazione della presidenza del consiglio dei ministri con la quale si attesta l’ok della Corte dei Conti alla convenzione di modifica, dopo lo stop arrivato lo scorso agosto con il decreto Milleproroghe che aveva congelato i finanziamenti.
«Ho lottato molto per riavere quei fondi e ora possono ripartire i progetti agli Archi, al Verrocchio, in piazza del Crocifisso, in via Marchetti e in via Pergolesi – scrive la prima cittadina –. È una battaglia vinta insieme a tutti voi. Andiamo avanti con determinazione».
Il maxi progetto di riqualificazione da 16 milioni (12 a fondo perduto da parte dello Stato) andrà a tratteggiare il nuovo profilo nord del capoluogo, da tempo immemore vittima del degrado: si va dall’ex Dreher alla Palombella fino agli Archi passando per la riqualificazione di piazza del Crocifisso, via XXIX Settembre, il quartiere Iacp di via Marchetti e il terminal bus del Verrocchio. Per fine anno, è prevista la partenza dei cantieri, da concludere tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022.

I progetti – Per quanto riguarda l’ex Dreher, l’investimento da 1,3 milioni sarà destinato alla realizzazione di un parcheggio e una piazzetta con alberi e panchine, un campetto per lo sport all’aperto e un centro civico.
All’ex Verrocchio con 4,2 milioni sarà realizzato il capolinea per lo scambio tra linee extraurbane e cittadine e un parcheggio da 260 posti auto, in parte su piattaforma sospesa. Per quanto concerne il quartiere ex Iacp tra via Marchetti e via Pergolesi, saranno coinvolti 21 edifici per 137 alloggi e 450 residenti. L’investimento da 4,9 milioni sarà finalizzato al restyling degli edifici, al verde esterno e ad un’illuminazione moderna. A questi, si aggiunge il milione di euro per il restyling di via XXIX settembre, con nuove panchine, salottini con vista mare vicino a Porta Pia, pensilina con tetto d’erba e tratti di balaustra in cristallo
Intervento consistente sarà poi tarato sul quartiere degli Archi con due milioni di euro per rifare le facciate dei palazzi multipiano, i portici sottostanti, ma anche il percorso pedonale sul lato mare di via Marconi. Ultimo ma non ultimo, l’investimento da 800mila euro per rifare piazza del Crocifisso.

La sindaca di Ancona, Valeria Mancinelli, durante la manifestazione di protesta per il bando periferie, agli Archi

 

Print Friendly, PDF & Email


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X