facebook rss

«Le civiche benemerenze
agli eroi dell’emergenza e alla città»
Cerimonia in diretta dalle Muse

ANCONA - La consegna avverrà il 4 maggio al Massimo Dorico, a porte chiuse, con collegamenti esterni tv e web. A ricevere gli attestati le persone impegnate in prima linea nella guerra contro il Coronavirus, ma anche a tutte quelle persone che hanno mostrato «senso di responsabilità»
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco ai Ciriachini 2019

 

Edizione particolare quest’anno per la festa di San Ciriaco il 4 maggio. La consegna delle civiche benemerenze avverrà al Teatro delle Muse, nel pomeriggio, a porte chiuse, con collegamenti esterni tv e web. I riconoscimenti saranno assegnati a coloro che sono stati impegnati in questa fase emergenziale. Richiesti video messaggi da parte dei cittadini per partecipare, seppur da casa, al canonico appuntamento che ricade nel giorno del patrono.  «Quest’anno – ha detto il sindaco Valeria Mancinelli – non ci sarà la fiera, nè le decine di migliaia di persone che la frequentano, non ci sarà la tombola in Piazza Cavour, non ci saranno insomma le iniziative che per tanti anni si sono svolte in occasione della festa di San Ciricaco che comunque vivremo intensamente, anche se distanti fisicamente, ma insieme e uniti. L’appuntamento è al Teatro delle Muse, senza pubblico, ma sarà collegato con i mezzi a disposizione affinchè chi vorrà possa seguirlo.  Il Teatro delle Muse è il cuore pulsante della città, è uno dei luoghi dell’identità della città, come Piazza Cavour, il porto antico, la Mole». Sulle civiche benemerenze: «In questo momento straordinario che la nostra comunità ha vissuto e sta vivendo ancora, abbiamo pensato ad una scelta diversa. La civica benemerenza quest’anno sarà assegnata a tanti, a tutti gli eroi normali, a tutti i nostri concittadini, a tutti i figli di questa città che hanno in queste settimane fatto il loro dovere in una situazione di eccezionale drammaticità con impegno, sacrificio e spesso a rischio anche personale.  Riconoscimento del valore di quanto fatto da parte dell’intera comunità: primi fra tutti ovviamente medici e infermieri, operatori sanitari, medici di famiglia, volontari delle ambulanze, farmacie, alle forze di polizia, gli operatori dei servizi pubblici che hanno comunque garantito i servizi essenziali ai cittadini ma anche ai fornai, macellai, gestori degli esercizi pubblici, dei negozi, cassiere dei supermercati, tassisti ai tanti che per responsabilità individuale hanno fatto il loro dovere e anche alla stragrande maggioranza dei nostri concittadini che hanno rispettato le regole. Quest’anno la civica benemerenza va all’intera nostra comunità cittadina, una sorta di Medaglia al Valor Civile, partendo da coloro che erano ovviamente in prima linea. Responsabilità individuale e disciplina ci serviranno anche nella Fase 2 ma di questo parleremo nei prossimi giorni. Siate partecipi. Vi chiedo di essere presenti quel giorno, il 4 maggio, al Teatro delle Muse anche virtualmente, mandando un messaggio, un video girato da casa vostra a cui seguirà un vostro pensiero, quello che sentite e che dica a tutti noi e al mondo che ce la faremo! I messaggi saranno proiettati dal palco del Teatro delle Muse il 4 maggio e pur non potendo esserci fisicamente, ci sarete».

I video per l’evento devono essere mandati all’indirizzo urp@comune.ancona.it oppure via whatsapp a: +39 366 769 5184



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X