facebook rss

Piano antenne, Mariani:
«Il 5G è solo una scelta politica

OSIMO – Il coordinatore di FdI invita a una riflessione il sindaco Simone Pugnaloni e «a sospendere ogni forma di installazione e sperimentazione di questo tipo, come peraltro hanno fatto tanti suoi colleghi di buon senso» in attesa che la scienza certifichi la sicurezza degli impianti
Print Friendly, PDF & Email

Antenne sull’acquedotto di piazza del Duomo a Osimo

 

 

«Nessuno vuole bloccare il progresso, nessuno vuole tornare ai segnali di fumo, riteniamo però che in un momento storico in cui il tema della salute ha necessariamente monopolizzato l’attenzione collettiva, è d’obbligo la massima cautela». La portavoce di FdI Osimo, Maria Grazia Mariani, invita il sindaco a una riflessione sul piano antenne, al centro del dibattito politico cittadino in questi giorni.

Maria Grazia Mariani

«Diversi ed autorevoli studi condotti su scala internazionale, – scrive in una nota – anno dimostrato il nesso tra le radiofrequenze 5G e lo sviluppo di alcune forme di tumore. Lo stesso Comitato scientifico sui rischi sanitari della Commissione europea ad afferma che “…il 5G lascia aperta la possibilità di conseguenze biologiche…”. Fin tanto che la scienza non avrà fatto chiarezza riguardo ai possibili effetti cancerogeni sulla salute pubblica, è opportuno sospendere ogni forma di installazione e sperimentazione di questo tipo, come peraltro hanno fatto tanti sindaci di buon senso. Il 5G non è un obbligo di legge ma solo una scelta politica. Ipotizzare poi l’installazione di antenne 5G in parchi urbani o su altri beni pubblici, solo per fare cassa, è inaccettabile».

Antenne 5G, nasce un comitato: «Il sindaco Pugnaloni firmi l’ordinanza che vieta l’installazione»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X