facebook rss

Somministrazione bevande alcoliche:
nuove restrizioni per l’asporto

ANCONA - Anticipato l'orario del divieto di asporto dalle 22 alle 21. Al tavolo, consumazione slegata al consumo dei pasti dopo l'una
Print Friendly, PDF & Email

Piazza del Papa la sera del 23 maggio 2020

 

Vendita e somministrazione di bevande alcoliche, l’amministrazione ritocca alcuni punti della delibera dello scorso dicembre e finita al centro di uno degli ultimi consigli comunali perchè ritenuta penalizzante per gli esercenti.  Al dirigente del servizio, oltre all’attuazione delle linee guida, il compito di predisporre ora  il riordino organico della materia da sottoporre al voto del consiglio comunale. «In seguito agli incontri con prefettura e questura – ha fatto sapere in una nota il Comune – per trovare insieme soluzioni concrete per combattere alcuni fenomeni preoccupanti che si sono manifestati in città, l’Amministrazione, per ciò che riguarda la propria competenza, interviene con l’obiettivo di dare una risposta ferma e decisa a chi non si comporta correttamente (esercenti e cittadini), tutelando invece, chi lavora e vive la città in modo positivo». La giunta, stando a quanto ribadito in una nota, «ha ribadito il divieto di stazionamento e transito nelle vie pubbliche con bicchieri o bottiglie di vetro aperte». La musica di piazza del Papa,  sia all’esterno che all’interno dei locali, è vietata a partire dalla mezzanotte. Il divieto di asporto di bevande alcoliche su tutto il territorio comunale è stato anticipato dalle 22 alle 21.  «Contestualmente, si consente agli esercenti di svolgere attività di somministrazione chiarendo alcuni aspetti relativi all’asporto in bicchiere di bevande (bicchiere in materiale compostabile) e slegando la somministrazione delle bevande alcoliche al consumo dei pasti» dopo l’una. Per quest’ultimo motivo era stato multato il Dama-Cafè Bistrot: era stato servito un amaro senza pasto all’1,20.

Al link la delibera attualmente in vigore.

Asporto alcolici vietato dopo le 22, Ausili (Mns): «Rabbia e preoccupazione tra gli esercenti»

Delibera asporto alcolici, revisione in vista Mancinelli: «Bisogna rimetterci mano»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X