facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

Guano di piccioni
sul palazzo storico, Ginnetti:
«Non aiuta il turismo»

OSIMO - Dopo la segnalazioni di un B&B del centro storico, il consigliere di Progetto Osimo Futura invita l’Amministrazione comunale a far rispettare il regolamento per la tutela del decoro urbano e dell’igiene ambientale
Print Friendly, PDF & Email

Lo storico palazo di Osimo colonizzato dai piccioni

 

Guano, piccioni, volatili morti, cova, sporcizia e degrado. Il cortile interno di Palazzo Baldeschi, in pieno centro storico, proprio di fronte al Comune, è da anni abbandonato all’incuria e ridotto ad un accumulo di escrementi. Ci sono anche le impalcature lasciate dalla ditta che stava eseguendo i lavori. «È vergognoso che il cortile interno di Palazzo Baldeschi sia tenuto di questo modo. La titolare di un b&b situato di fronte all’edificio, dopo aver segnalato il problema alla Polizia Locale e non avendo avuto risposta risolutiva, ci ha inviato delle foto che mostrano il pessimo stato del loggiato- afferma Achille Ginnetti, consigliere di Progetto Osimo Futura-. La cosa ancor più grave è che i turisti rimangono basiti di fronte a quello scempio. Inevitabilmente questo ha delle ricadute sulle strutture ricettive e sulle attività commerciali. È chiaro che questo degrado non aiuta il turismo e rovina l’immagine della città. Per non parlare dei rischi per la salute. L’Amministrazione comunale dovrebbe intervenire al più presto e cercare di mettersi in contatto con i proprietari dell’immobile. Anche perché c’è un regolamento comunale per la tutela del decoro urbano e dell’igiene ambientale che deve essere rispettato. Palazzo Baldeschi è solo una delle situazioni di incuria in cui versa la città. Osimo merita maggior decoro e pulizia per tornare ad essere attrattiva».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X