facebook rss

A Portonovo arriva il semaforo
Presidio dei vigili nelle ore di punta

ANCONA – Da oggi è attivo l'impianto semaforico lampeggiante nella discesa che porta alla Baia, in attesa di quello attivabile con telecomando da parte degli autisti Conerobus, per il quale servirà più tempo. Un modo per scongiurare lo sciopero di 4 ore annunciato per sabato 8 agosto dai conducenti
Print Friendly, PDF & Email

La pattuglia a Portonovo, foto d’archivio

 

Arriva il semaforo sulla strada che conduce a Portonovo. Da oggi, è attivo un impianto semaforico lampeggiante «che nelle ore di punta sarà presidiato da una pattuglia della Polizia locale. Un primo esperimento in attesa del semaforo attivabile con il telecomando da parte degli autisti Conerobus viste le difficoltà nell’effettuare oltre 550 metri di scavi in quella zona particolare». Ad annunciarlo è stato ieri l’assessore Stefano Foresi, rispondendo ad un’interrogazione della capogruppo pentastellata Daniela Diomedi in Consiglio comunale. I semafori lampeggianti sono posizionati uno di fronte al punto panoramico, dopo la rotatoria, per la corsia in discesa, e l’altro, per la corsia in salita, a circa 400 metri di distanza, dopo la curva in cui, il 21 giugno, si è verificato il drammatico incidente nel quale una giovane turista si è schiantata con la sua bici elettrica contro un bus. Oggi e domani saranno presidiati dai vigili urbani nelle fasce 9.30-11 e 17.30-19. La decisione di installare questo impianto temporaneo rappresenta anche un tentativo di scongiurare lo sciopero di 4 ore annunciato per sabato 8 agosto dagli autisti di Conerobus che hanno chiesto provvedimenti per aumentare la sicurezza in quel tratto di strada.

Un semaforo a chiamata sulla strada per Portonovo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X