facebook rss

Aule e scuolabus sicuri
a Belvedere Ostrense

SCUOLA - Tutto pronto per il 14 settembre, il sindaco Sara Ubertini: «Ripartiamo con una scuola dell'infanzia e il trasporto scolastico garantito a tutti»
Print Friendly, PDF & Email

Sara Ubertini

 

 

Tutto pronto a Belvedere Ostrense per l’avvio del nuovo anno scolastico. «Dopo il difficile periodo del lockdown, gli studenti belvederesi sono pronti a tornare sui banchi, in totale sicurezza e anche con importanti novità. – fa sapere una nota stampa del Comune – La prima riguarda la Scuola dell’infanzia “Il giardino fiorito”. I lavori di ristrutturazione che hanno interessato la scuola ubicata in Via Castagna sono ormai conclusi e pertanto l’anno scolastico 2020/2021 potrà prendere avvio proprio in questa “nuova” sede. In considerazione della situazione sanitaria legata al Covid 19, si è ritenuto opportuno non organizzare alcuna celebrazione inaugurativa, ma il sindaco e l’Amministrazione comunale, insieme alla dirigente scolastica, effettueranno un simbolico taglio del nastro. Gli spazi verranno tutti igienizzati e sanificati nel rispetto della normativa vigente a ridosso dell’apertura ed anche per questo motivo è stato ritenuto giusto e più sicuro non “contaminare” gli ambienti prima dell’apertura. Il 14 settembre riprenderanno regolarmente tutte le lezioni in presenza anche per i bambini dell’Istituto Comprensivo Rossini che comprende gli alunni dei comuni di Belvedere Ostrense, Monsano, Morro d’Alba e San Marcello. La dirigente scolastica Paola Gobbi ha comunicato che la scuola è pronta, il personale ha già eseguito i test sierologici e l’organizzazione per le classi è stata effettuata. Come tutti gli anni i bambini avranno anche il loro nuovo diario scolastico. Per tenersi aggiornati sulle ultime novità si consiglia di consultare il sito ufficiale della scuola».

Alcune novità interesseranno poi il trasporto scolastico. Alla luce delle recenti linee guida del Ministero delle infrastrutture e trasporti approvate in conferenza unificata dopo l’accordo con le Regioni e gli Enti locali, che prevedono per il trasporto scolastico un coefficiente di riempimento non superiore all’80 % ed una capienza del 100% per massimo 15 minuti, il servizio di scuolabus potrà essere garantito a tutti coloro che ne hanno fatto richiesta. «Ovvio che anche in tale ambito saranno rispettate tutte le misure di sicurezza prescritte e saranno adottate tutte le precauzioni possibili. – prosegue il comunicato stampa – In particolare, le linee guida del Mit sul trasporto scolastico raccomandano la misurazione della febbre degli studenti a casa prima di salire a bordo dei mezzi e, qualora venga rilevata una temperatura superiore a 37,5 gradi, agli studenti sarà vietato l’utilizzo del trasporto; al momento della salita sul mezzo di trasporto scolastico e durante il viaggio, inoltre, gli alunni trasportati dovranno indossare la mascherina, ad accezione di quelli di età inferiore ai sei anni».

I mezzi di trasporto saranno igienizzati, sanificati e disinfettati ed a bordo si cercherà di garantire, per quanto possibile, un’areazione naturale. Per quanto concerne invece gli orari del trasporto, essi sono in fase di definizione e potranno subire rispetto agli anni precedenti alcune piccole modifiche che verranno comunque comunicate alle famiglie interessate prima dell’inizio del servizio. Il sindaco Sara Ubertini, che in questi giorni sta inviando ai bambini una lettera di auguri per la ripresa del nuovo anno scolastico, rivolge un pensiero speciale ai remigini.«Sono certa che sarà l’inizio di un’affascinante avventura, che i vostri insegnanti vi sapranno accogliere con passione e cura, che i genitori vi accompagneranno da vicino (ma non troppo) con trepidazione e fiducia, e che i vostri nuovi compagni diventeranno per voi nuovi amici».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X