facebook rss

Polizia, sit-in di protesta
e volantinaggio del Reparto Mobile

ANCONA - Domani mattina davanti alla Prefettura la manifestazione indetta dal Siulp per la tutela dei diritti costituzionali e della salute del personale impegnato da mesi in pirma linea nella gestione degli sbarchi di migranti
Print Friendly, PDF & Email

Il reparto mobile di Senigallia (foto d’archivio)

Sit in con volantinaggio, domani mattina dalle 10 alle 12 in piazza del Plebiscito, davanti all’ingresso della Prefettura di Ancona, dei poliziotti del XIV Reparto Mobile Senigallia che chiedono maggiori garanzie per la tutela dei diritti costituzionali e della salute del personale impegnato da mesi nella gestione degli sbarchi dei migranti. «Come tutti i colleghi della Polizia di Stato anche quelli de XIV Reparto Mobile di Senigallia hanno gli stessi doveri ma anche gli stessi diritti. – sottolinea Alessandro Bufarini, segretario generale provinciale Siulp, il primo sindacato di Polizia – Parliamo dei diritti costituzionalmente garantiti e del rispetto dei ruoli e delle funzioni che sono il punto di partenza per valorizzare e dimostrare la giusta considerazione verso il delicato lavoro a tutela dell’ordine e del soccorso pubblico svolto dai colleghi nei più critici scenari in ambito nazionale. Il Siulp ritiene che la violazione dei diritti abbia superato la normale soglia di tolleranza andando ad incidere negativamente anche sulla salute degli operatori. Dalla sua istituzione ad oggi, il XIV Reparto Mobile ha subito una continua depauperazione di personale, mai completamente reintegrato, considerando anche i pensionamenti, mentre le esigenze di servizio, in controtendenza, sono andate aumentando». Di qui la decisione del sindacato di manifestare pubblicamente «le difficoltà in cui versano i colleghi, nella piazza antistante l’ingresso la Prefettura di Ancona, il 17 settembre dalle 10 alle 12, con un sit-in con volantinaggio per dar “voce” ai colleghi, enucleando numeri e le violazioni dei diritti costituzionalmente garantiti. E’ stato chiesto anche un incontro al Prefetto».

Polizia, il Reparto Mobile di Senigallia in prima linea nell’accoglienza migranti Siulp: «Lasciati senza test sierologici»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X