facebook rss

Studente positivo al convitto di Fabriano

SCUOLE - Ad annunciare il caso di Covid il sindaco fabrianese Santarelli. Al Vanvitelli-Stracca-Angelini si attende l'esito di un tampone a cui si è sottoposto nei giorni scorsi in alunno. Nel frattempo, compagni e professori in quarantena
Print Friendly, PDF & Email

Convitto di Fabriano

 

Caso di Covid all’Itas Morea-Vivarelli di Fabriano: studente positivo e compagni in quarantena. Si tratterebbe di un contagio legato all’indirizzo agrario dei plessi di via Mattarella. Ad annunciarlo, il sindaco fabrianese Gabriele Santarelli: «Nella giornata di ieri è risultato positivo al COVID-19 uno studente ospite del convitto dell’ITAS. Da ieri sono in stretto contatto con il dirigente scolastico prof. Procaccini e con la dirigente del servizio prevenzione dott.ssa Saracino. L’ASUR ha già trasmesso alla scuola i dettagli per le misure da rispettare identificando il livello di rischio all’esposizione al contagio per ciascuna categoria di persone che frequentano la scuola: studenti, docenti, personale ausiliario ecc… È stata predisposta la quarantena per la classe frequentata dal ragazzo e per i compagni di camera nel convitto. Già lunedì 12 il convitto riaprirà regolarmente. Mi rivolgo soprattutto ai ragazzi e alle loro famiglie nel raccomandare il rispetto delle regole che ci consentono di diminuire il rischio di diffusione del contagio. Seppure non abbiamo i numeri di ricoveri registrati nei mesi di marzo e aprile dobbiamo mantenere basso il numero dei contagi per evitare di coinvolgere le persone più fragili.
Le mascherine e il distanziamento sono necessari anche fuori delle scuole, altrimenti i sacrifici che tutti stiamo facendo rischiano di essere vani. Come sempre detto sta a tutti noi farci carico della responsabilità nel rispetto di tutte le persone che ci circondano e ci sono vicine. Un’ultima cosa: scaricate la app Immuni!». Per i compagni di classe in quarantena verrà predisposto il percorso con cui si dovranno sottoporre al tampone. Il test verrà effettuato anche sui docenti entrati in contatto con lo studente positivo. Sul fronte anconetano, è stato rilevato un caso sospetto all’istituto superiore Vanvitelli-Stracca-Angelini. Riguarda uno studente minorenne, a casa da mercoledì. L’esito del tampone non è ancora arrivato. Nel frattempo, per estrema precauzione, il dirigente scolastico Francesco Savore ha deciso per professori e compagni di classe del caso sospetto di rimanere a casa e seguire la didattica a distanza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X