facebook rss

Intitolato ad Antonio Aprile
l’Hospice dell’ospedale Santa Casa

LORETO - Stamattina la cerimonia in memoria del primo direttore generale dell’Asur Marche, scomparso un anno fa e promotore nel 2001 della struttura sanitaria di via San Francesco
Print Friendly, PDF & Email

Un momento della cerimonia di intitolazione dell’Hospice dell’ospedale di Loreto ad Antonio Aprile

 

Si è svolta questa mattina a mezzogionro la cerimonia di intitolazione dell’Hospice di Loreto al medico Antonio Aprile, primo direttore generale dell’Asur Marche, scomparso un anno fa, e promotore nel 2001 della struttura ubicata ina via San Francesco 1. Presenti alla cerimonia la dottoressa Nadia Storti, attuale dg dell’Asur, il dottor Giovanni Guidi, sirettore dell’Area Vasta 2, il dottor Fulvio Borromei, presidente dell’Ordine dei Medici di Ancona, il sindaco di Loreto Moreno Pieroni, l’arcivescovo delegato pontificio di Loreto, monsignor Fabio Dal Cin, il personale medico e sanitario che opera nell’Hospice. Dopo la cerimonia commemorativa, la figlia del dr. Aprile, Cristiana, ha scoperto la targa a lui dedicata posizionata all’interno dei locali, una struttura di eccellenza a dimostrazione della correttezza della vision lungimirante di colui che è stato la “A dell’Asur”.«L’hospice di Loreto è una testimonianza della forte attenzione all’aspetto compassionevole della malattia e da oggi è dedicata ad una figura molto stimata che con il suo spirito pionieristico ha segnato, nel corso della sua carriera, la direzione nel pianeta sanità» sottolinea una nota dell’Asur Marche.

Sanità in lutto, addio ad Antonio Aprile: fu il primo dg dell’Asur Marche

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X