facebook rss

Raid vandalico nel PalaMenotti:
allagati tribune e spogliatoi
Il sindaco: «Non meritano rispetto»

MONTEMARCIANO - Ingenti i danni riscontrati nell'impianto sportivo di via delle Querce, ora reso inagibile. Gli autori dell'irruzione hanno lasciato aperte le manichette anticendio e scaricato gli estintori. Indagano i carabinieri
Print Friendly, PDF & Email

 

Vandali in azione e una scia di danni scoperti ieri all’interno del palasport PalaMenotti di via delle Querce a Montemarciano, struttura utilizzata dagli alunni degli istituti comprensivi di Montemarciano-Marina ma anche sede dell’Upr Montemarciano basket che vi svolge le attività anche di altre discipline sportive. «Ignoti si sono introdotti nottetempo e hanno arrecato danni alla struttura con il chiaro intento di danneggiarla. Non è stato asportato nulla» fa sapere in una nota il Comune di Montermarciano. Ad accorgersi dell’intrusione ieri mattina è stata una collaboratrice Ata che ha notato una porta aperta dell’ingresso della palestra ed avvisato il vicesindaco Andrea Tittarelli, il quale si è recata a controllare insieme al geometra capo dell’ufficio, responsabile del patrimonio comunale.

«I vandali – prosegue il comunicato – hanno scardinato la porta d’ingresso scaricando gli estintori sia nelle tribune che nel parquet del palazzetto e lasciato la manichetta dell’antincendio aperta provocando l’allagamento nella parte alta del palazzetto dove si trovano le tribune. L’acqua è finita fino al perché filtrata attraverso il soffitto i canali dell’illuminazione nei piani sottostanti dove si trovano gli spogliatoi e la stanza dove sono ubicati i quadri elettrici e del riscaldamento mandando in corto circuito gli impianti». Anche gli spogliatoi sono stati allagati ed è stato inoltre rovesciato sulla scalinata un distributore automatico di caffè, sono stati scaricati gli estintori sul campo del basket ed è stato rotto un vetro della scuola media con un sasso. Un vero e proprio raid, il vicesindaco ha allertato i Carabinieri della locale stazione che si sono recati a effettuare un sopralluogo constatando l’intrusione e l’atto vandalico. I danni sono ingenti e si aggirerebbero sulle decine di migliaia di euro. La palestra al momento è inagibile un danno anche per la società Upr Montemarciano basket che si allena proprio al PalaMenotti.

Sono in corso da parte dei tecnici comunali le stime esatte dei danneggiamenti che dovranno essere quantificati. Un gesto ignobile che ricadrà sulla collettività. Indignato il sindaco Damiano Bartozzi: «Un brutto atto vandalico che ha procurato migliaia e migliaia di euro di danni al palazzetto dello sport. Chiunque abbia fatto un atto di questo genere ha leso il diritto di tutti ad usufruire di una struttura che rappresenta un luogo di aggregazione per la comunità e che ora probabilmente dovrà rimanere chiusa impedendo lo svolgimento delle attività sportive normalmente previste. Guai a chi dice che è stata una ragazzata. Queste persone non meritano il rispetto di nessuno». Intanto i carabinieri hanno avviato subito le indagini per risalire all’identificazione dei responsabili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X