facebook rss

Covid, 631 nuovi casi in regione:
più di un terzo nell’Anconetano
A Torrette 94 ricoveri

IL BOLLETTINO del servizio Sanità - Nelle ultime 24 ore analizzati 2.075, positivo il 30%. Contagi in ogni provincia, i sintomatici sono 105. Nell'ospedale anconetano, 19 pazienti in terapia intensiva, 27 in semi
Print Friendly, PDF & Email

blu-7-11-650x267

La curva dei contagi nelle Marche (clicca sull’immagine per leggere il report)

 

Sono 631 i nuovi casi di Coronavirus nelle Marche. E’ quanto comunicato dal servizio Sanità della Regione nel primo bollettino di giornata. Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 3.603 tamponi: 2.075 nel percorso nuove diagnosi e 1.528 nel percorso guariti. L’incidenza dei positivi è di poco superiore al 30%.  I contagi sono stati registrati: 117 nella provincia di Macerata, 236 nella provincia di Ancona, 53 nella provincia di Pesaro-Urbino, 136 nella provincia di Fermo, 64 nella provincia di Ascoli Piceno e 25 da fuori regione. «Questi casi – spiega la Regione  – comprendono soggetti sintomatici (105 casi rilevati), contatti in setting domestico (134 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (169 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (9 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (29 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (6 casi rilevati), contatti in setting scolastico/formativo (17 casi rilevati), screening percorso sanitario (8 casi rilevati) e 5 rientri dall’estero (Pakistan, Romania, Albania). Per altri 149 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche». Per quanto riguarda il numero dei ricoveri complessivi, ha toccato quota 521 (+17), di cui 67 in terapia intensiva (+7). Sotto pressione l’ospedale di Torrette con 94 ricoveri, così divisi: 19 in terapia intensiva, 27 in semi-intensiva, 34 a malattie infettive, 4 nel reparto Covid, 7 in pronto soccorso e tre posti occupati da pazienti ginecologiche. Sul fronte ‘isolamento’: nell’Anconetano sono 6.312 le persone in quarantena: 5.596 sono asintomatiche, 716 presentano sintomi. Al link il report completo del Gores.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X