facebook rss

Turiste palpeggiate in spiaggia:
un atto e otto mesi al molestatore

FALCONARA - Ha patteggiato il 31enne pakistano arrestato lo scorso giugno dai carabinieri dopo aver adescato due amiche sul litorale, all'altezza del sovrappasso 'Tramontana'
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri di Falconara sul lungomare in una foto d’archivio

 

Amiche palpeggiate in spiaggia: un anno e otto mesi a un pakistano di 31 anni. L’uomo, senza fissa dimora, era stato arrestato per violenza sessuale lo scorso giugno dopo l’allarme lanciato ai carabinieri dalle due ragazze, da poco maggiorenni e residenti a Novara. Si trovavano sul litorale, in piena notte, in attesa dell’arrivo del treno che le avrebbe riportate al nord. Le due provenivano da Roma e per ingannare l’attesa, attorno alle 2, avevano allestito un falò in spiaggia. Attratto dalla fiamma, il 31enne si era avvicinato alla coppia. L’uomo era a petto nudo e con una bottiglia di birra tra le mani. Attorno al fuoco, sarebbero partite le avances nei confronti di una delle due.  Nonostante entrambe le ragazze cercassero di convincerlo ad allontanarsi, manifestando la volontà di rimanere sole, lui sarebbe diventato sempre più aggressivo, fin quando non era riuscito ad afferrare per il collo una delle due, costringendola – contro la sua volontà – a subire un bacio sulle labbra. Era dovuta intervenire l’amica con un bastone per scacciare via il molestatore. Le due erano scappate. Il pakistano le aveva raggiunte e si era fiondato sulla seconda ragazza. A questo punto l’altra amica, alla vista di questa ulteriore violenza, si era fiondata sull’aggressore e in pochi ma interminabili secondi le giovani erano riuscite ad allontanarsi dal posto per chiamare il 112. . L’uomo era finito a Montacuto. E’ uscito dal carcere nei giorni scorsi. Inizialmente, era stata contestata anche l’accusa di rapina, poi caduta.

(fe.ser)

Choc in spiaggia, rapina e molesta due ragazze: arrestato un 31enne

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X