facebook rss

L’ultimo saluto a Carlo Cardarelli
nella ‘sua’ San Marcello

ADDIO - I funerali del presidente Acu Marche, scomparso ieri mattina all'ospedale di Torrette, si svolgeranno domani pomeriggio nella chiesa del suo paese d'origine
Print Friendly, PDF & Email

Carlo Cardarelli

 

L’ultimo saluto a Carlo Cardarelli, presidente di Acu (Associazione Consumatori e Utenti) Marche e fondatore, a livello provinciale, dell’Unione Inquilini venuto a mancare ieri all’ospedale di Torrette, potrà esser dato già da questo pomeriggio.
E’ stata aperta alle 15 la camera ardente che si tiene nella chiesa di Santa Maria, a San Marcello, paese che ha dato i natali a Cardarelli. Sempre qui si svolgeranno domani i funerale, alle 15.  Cardarelli, residente da tempo nel capoluogo dorico, aveva 59 anni. Dipendente delle Poste, lavorava negli uffici di Largo XXIV Maggio ad Ancona. Risultato positivo al Coronavirus, era gravato da altre patologie. Anche oggi amici e conoscenti hanno voluto ricordare, sui social, la figura di Cardarelli per quanto portato avanti in vita, sempre con impegno. Un impegno verso il prossimo, sottolineato pure dalla Sezione di Ancona del Pci e da quanti lo conoscevano. «Addio ad un amico e ad un compagno – riporta uno dei messaggi -. Ci mancherai Carlo, e ci mancherà la tua capacità di impegno per gli altri». Il ricordo di Massimo Pasquini, segretario nazionale Unione Inquilini: «In questo anno maledetto un altro grave lutto colpisce la comunità dell’Unione Inquilini. Dopo Vincenzo Simoni, nostro presidente nazionale,  ci ha lasciato Carlo Cardarelli, da venti anni segretario unione inquilini di Ancona e coordinatore regionale dell’Unione Inquilini. Questo anno maledetto ci priva non solo di un attivista del diritto alla casa ma di una persona dal grandissimo spessore umano. Ci mancherai Carlone».

Addio a Carlo Cardarelli: una vita passata a tutelare i più deboli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X