facebook rss

Ripartono i progetti
di Casa delle Culture

ANCONA - Incontri online, concorsi e iniziative promosse dalla struttura di Vallemiano
Print Friendly, PDF & Email

Casa Culture

Riprendono a pieno regime le iniziative proposte dall’associazione Casa delle Culture di Vallemiano, dopo il rallentamento forzato delle attività in presenza dovuto alla pandemia, che non ha però interrotto i servizi di portierato e di prestito bibliotecario. Il 27 gennaio si celebrerà online il Giorno della Memoria con la rassegna letteraria Provviste. Mentre si sta svolgendo la IX edizione di Storie da Biblioteca, a cui è ancora possibile partecipare fino al 29 gennaio. In partenza anche il progetto di Voci sul filo: la biblioteca al telefono e il servizio di consulenza La pedagogista di Quartiere. Il 27 gennaio, Giorno della Memoria, riparte con un evento speciale la rassegna letteraria Provviste. Verrà infatti presentata la graphic novel St. Louis, il coraggio di un capitano con la presenza degli autori Sara Dellabella e Alessio Lo Manto. All’incontro parteciperanno anche Tamara Ferretti, presidente ANPI Ancona e Nicola Gobbi, fumettista che ha già collaborato con la Casa delle Culture; sarà inoltre presente la nostra bibliotecaria Giorgia Sestilli.

Casa delle Culture a Vallemiano

Chiude invece il 29 gennaio la IX edizione di Storie da Biblioteca, concorso promosso dalla Regione Marche, grazie al quale Casa delle Culture richiama scrittori, fotografi, videomaker e podcaster per elaborare un’opera incentrata sulle peculiarità della nostra biblioteca e il valore che essa riveste per la comunità e il quartiere, il tutto ispirato al tema di quest’anno, il silenzio. E’ possibile visitare gli spazi della biblioteca negli orari di apertura, prenotare una postazione per lavorare alla propria opera, o inviare direttamente l’elaborato all’indirizzo email della biblioteca di Casa delle Culture.

Partirà inoltre dal 31 gennaio e si chiuderà il 14 febbraio Voci sul filo: la biblioteca al telefono, il progetto realizzato in collaborazione con l’associazione Officina Koru e Teatro Sovversivo. Grazie alla preparazione impartita da Lorenzo Bastianelli e Giacomo Lilliù, un gruppo di volontari scelti all’interno dei corsi di teatro, metterà a disposizione il proprio tempo per leggere al telefono alcuni estratti dei propri libri del cuore a chi si sarà prenotato. Sul sito www.casacultureancona.it e sulla pagina Facebook della Casa sarà possibile consultare la lista di libri disponibili. E’ possibile prenotarsi al n. 373 7660799. Infine ma non meno importante, comunichiamo il nuovo servizio di Casa delle Culture: “La pedagogista di Quartiere”, che porterà insieme a Rosalinda Ricciardi uno sportello di Consulenza Pedagogica gratuita. Il servizio partirà dal 15 febbraio con cadenza bisettimanale e durerà per un primo periodo di prova fino al 15 marzo. Allo sportello potranno rivolgersi genitori e insegnanti che sentono la necessità di approfondire la comprensione e la consapevolezza verso le pratiche educative, in un momento storico come quello attuale in cui sono aumentate le criticità nel rapporto tra adulti e bambini/ragazzi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X