facebook rss

«Via i ragazzi dai pollai»
Presidio di protesta
sotto l’Ufficio Scolastico Regionale

ANCONA - Promosso dal comitato Priorità alla Scuola, si terrà domani pomeriggio. Tra le richieste, non più di venti alunni per aula
Print Friendly, PDF & Email

Presidio del PaS sotto Palazzo Raffaello il 5 gennaio per chiedere la riapertura delle scuole

 

Trasporti potenziati, priorità al personale scolastico per i vaccini e non più di venti alunni per classe. Sono questi i punti che domani pomeriggio, a partire dalle 14,30, guiderà il presidio coordinato dal comitato Priorità alla Scuola. Si terrà simbolicamente sotto l’Ufficio Scolastico Regionale. «Lunedì 25 gennaio il Comitato Priorità alla Scuola e i Cobas e saranno davanti agli Uffici Scolastici Regionali e Provinciali e al Ministero in tutta Italia per chiedere: la riduzione del numero di alunni per classe; l’immediata assunzione dei precari; investimenti seri e veloci sull’edilizia scolastica; screening e vaccini per personale scolastico in condizioni di fragilità» si legge nella descrizione del presidio. Aderiscono Flc Cgil, Uil, Cnps, Rifondazione Comunista e Potere al popolo. Domani torneranno in classe gli istituti superiori di tutta la regione, dopo l’ordinanza firmata a metà settimana dal governatore Francesco Acquaroli.

Il volantino dell’evento

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X