facebook rss

Un pass per accedere alla baia:
l’estate a Portonovo è su prenotazione
La Mulattiera solo per escursionisti

ANCONA – Dai primi sopralluoghi è emerso che il percorso pedonale lungo l'antico sentiero sarebbe «rischioso e non adatto alle famiglie». Per riservare un parcheggio o posto in spiaggia, tornerà l'app, servizio già sperimentato la scorsa estate
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

di Martina Marinangeli

Estate a Portonovo? Solo su prenotazione. Torna l’app per riservare parcheggio e posto in spiaggia, a cui si potrà accedere muniti di pass. Dopo la sperimentazione dello scorso anno, anche per la bella stagione del 2021 sono previste limitazioni sui flussi di persone ed auto, con l’introduzione del senso unico alternato ed un impianto semaforico. Per quanto riguarda l’accessibilità pedonale alla baia, invece, l’antico sentiero della Mulattiera non sarà la via maestra perché, dopo i primi sopralluoghi, è stato considerato «rischioso e non adatto alle famiglie». Più indicato per gli escursionisti, dunque. Ad illustrare il pacchetto di misure tarate su Portonovo sono stati, ieri, gli assessori Stefano Foresi e Paolo Manarini, sollecitati in Consiglio comunale dal capogruppo di Fratelli d’Italia Angelo Eliantonio, che in un’interrogazione chiedeva come l’amministrazione intendesse garantire la sicurezza sulla strada di accesso alla baia. Ad elencare le azioni messe in campo in questo senso ci ha pensato Foresi, partendo dalla «disciplina della viabilità lungo la discesa attraverso l’introduzione del senso unico alternato con impianto semaforico», seguita dalla «conferma del limite di velocità di 30 km/h, dal potenziamento dell’attuale segnaletica stradale, e dal controllo dell’accessibilità carrabile da parte dei mezzi privati attraverso l’attivazione di un varco di controllo nella rotatoria a monte, varato su determinati criteri di selezione». Ma oltre all’impatto del traffico, va controllato anche l’afflusso in spiaggia, perché con ogni probabilità il divieto di assembramento sarà ancora in vigore. Per questo, «sarà necessario prenotare i servizi della baia, dai parcheggi agli alberghi, dai ristoranti ai posti in spiaggia, fino al campeggio – precisa Foresi –. Sarà predisposta un’app per la prenotazione e sarà rilasciato un pass per accedere a questi servizi. Inoltre stiamo valutando di creare nuovi sentieri all’interno delle staccionate per dare maggiore sicurezza ai pedoni, ad esempio dalla piazzetta alla Capannina o dalla piazzetta verso Emilia». Tema sul quale è intervenuto il collega Manarini, specificando che, «per quanto riguarda l’accessibilità pedonale a Portonovo, avevamo ipotizzato di creare un percorso pedonale alternativo alla strada, ma dai primi sopralluoghi eseguiti dai tecnici e dai geologi, è emerso che ci sono scoscendimenti e parti estremamente ripide che non consentono di realizzare un percorso pedonale agevole. Nascerebbe uno stradello escursionistico, per cui le famiglie non potrebbero andare lungo questo sentiero. Stiamo quindi valutando la possibilità di creare degli allargamenti lungo la strada principale di accesso alla baia, per realizzare una percorribilità pedonale lungo la strada esistente». L’incarico di stesura del progetto preliminare, definitivo ed esecutivo dell’intervento di ripristino dell’antico sentiero della Mulattiera era stato approvato dalla giunta neanche un mese fa, ma probabilmente non sarà la via maestra per accedere alla baia a piedi.

A piedi a Portonovo: prende forma il progetto per riaprire il vecchio sentiero

A piedi a Portonovo: il sentiero pronto per la prossima estate

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X