facebook rss

Vaccini al personale scolastico:
falsa partenza al centro Paolinelli,
somministrate solo 5 dosi (Foto)

ANCONA - In teoria, dovevano essere iniettate 70 fiale all'interno del complesso della Baraccola. Ciò non è stato possibile a causa di un disguido del server in fase di prenotazione, poi risolto. Al posto di prof e collaboratori scolastici, gli over 80
Print Friendly, PDF & Email

Le sedie vuote riservate al personale scolastico

Falsa partenza per l’esordio dei vaccini destinati al personale scolastico. Nella giornata di oggi, al centro Paolinelli della Baraccola, è stato possibile somministrare solo 5 dosi della casa farmaceutica AstraZeneca (fino ai 65 anni). Il complesso sportivo si era preparato ad ospitare 70 persone, tra insegnanti e personale Ata. Il gap si è verificato, da quanto è stato possibile apprendere, a causa di un disguido tecnico relativo al funzionamento del portale web adibito alle prenotazioni: gli slot riservati alla scuola, infatti, sarebbero stati prenotati dagli anziani.  Ci sarebbe stata, insomma, una sovrapposizione. Già domani, le vaccinazioni dovrebbero procedere a pieno ritmo. Il personale Asur presente alla Baraccola, comunque, non ha perso tempo: gli spazi lasciati vuoti da prof e non prof sono stati occupati dagli over 80, il cui piano vaccinale ha preso il via lo scorso 20 febbraio con le dosi di Moderna e Pfizer. In tutta la regione, sono stati 300 le persone del comparto scolastico ad aver ricevuto il vaccino nei 15 punti predisposti nelle Marche.  Al Paolinelli, questo primo pomeriggio, è arrivata anche la direttrice dell’Asur, Nadia Storti. Il primo docente vaccinato è un insegnante di materie agronomiche dell’Istituto d’istruzione superiore ‘Cuppari-Salvati” di Jesi, sezione di Monte Roberto.

Si ricorda che si può prenotare tramite il portale di Poste Italiane e il numero verde 800.009966 (attivo eccezionalmente questo fine settimana, sabato 27 e domenica 28, e poi dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 18). Per la prenotazione del vaccino sono a disposizione anche i 242 ATM Postamat (sarà sufficiente inserire la tessera sanitaria, digitare i dati richiesti in modo semplice e veloce e ritirare il promemoria con i dettagli della prenotazione) e anche la rete dei portalettere (il postino attraverso l’apposita funzione “prenotazione vaccini” sviluppata per il dispositivo palmare, verificherà le disponibilità in base al CAP). Al momento della vaccinazione, insieme al personale sanitario, saranno compilati alcuni moduli (scheda anamnestica, modulo di consenso e trattamento dei dati personali e nota informativa) che si possono scaricare e stampare dal sito dell’Asur Marche (link) o sul portale di prenotazione di Poste Italiane. I moduli sono comunque disponibili nei punti vaccinali. Al momento della prima vaccinazione, sarà comunicato il giorno per la somministrazione della seconda dose.

(Redazione CA)

(foto di Giusy Marinelli)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X