facebook rss

Contagi in aumento:
stretta sui controlli anti-Covid

ANCONA - Vertice in video-conferenza questa mattina tra i prefetti delle Marche e il goverantore Acquaroli per intensificare i servizi delle forze dell'ordine nel week end
Print Friendly, PDF & Email

Carabinieri durante i controlli (Repertorio)

 

 

Ulteriore stretta sui controlli anti-Covid, nel prossimo fine settimana, in tutte le realtà della provincia di Ancona. Il prefetto di Ancona, Antonio D’Acunto, ha tenuto questa mattina in videoconferenza una riunione con il presidente della giunta regionale Francesco Acquaroli per il monitoraggio con cadenza settimanale dell’andamento della epidemia nelle Marche. Alla riunione hanno partecipato anche i prefetti di Fermo e Macerata e i viceprefetti vicari di Ascoli Piceno e Pesaro-Urbino. Il quadro regionale vede una crescita della curva dei contagi e il presidente Acquaroli ha chiesto di rafforzare i controlli sul territorio per la verifica del rispetto delle misure più restrittive introdotte dalla ordinanza regionale 6/21 che sarà prorogata al 14 marzo prossimo.

Il prefetto di Ancona, Antonio D’Acunto

I prefetti hanno convenuto per una intensificazione dei servizi di controllo già in atto sull’osservanza della limitazione e, per una ulteriore sensibilizzazione nei confronti dei sindaci, per evitare assembramenti nei centri storici e lungo il litorale. Il prefetto D’Acunto ha invitato pertanti le forze di polizia a proseguire i servizi anti-covid con il medesimo impegno dello scorso settimana, che in la provincia di Ancona ha visto 3121 persone controllate (sanzionate 39) e 844 esercizi commerciali visitati.«Alla cittadinanza viene raccomandata la rigorosa osservanza delle limitazioni agli spostamenti per evitare un ulteriore incremento della curva dei contagi» sottolinea il prefetto di Ancona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X