facebook rss

Monossido di carbonio invade casa:
muore un anziano,
moglie e figlio gravi

ANCONA - La tragedia in un appartamento del secondo piano di via Cupramontana. Sul posto gli operatori del 118 e i vigili del fuoco
Print Friendly, PDF & Email

I vigili del fuoco sul posto

Perdita di monossido di carbonio dalla caldaia: perde la vita un anziano, due feriti gravi a Torrette. La tragedia è accaduta attorno alle 21,30 in un appartamento del secondo piano di via Cupramontana 12, alle Grazie. Sul posto stanno intervenendo gli operatori della Croce Gialla, l’automedica, i vigili del fuoco, polizia e carabinieri. Stando a una prima ricostruzione, la tragedia sarebbe avvenuta a causa di una perdita di monossido. Nell’abitazione vive una famiglia di anconetani. In ospedale una donna di 80 anni e il figlio di 49. Il padre di quest’ultimo è purtroppo spirato mentre si trovava in camera da letto. Salvo il cane. A lanciare l’allarme è stato un amico del 49enne. Non lo sentiva da questo primo pomeriggio: non rispondeva al telefono. Preoccupato, questa sera si è recato sotto casa dell’amico e ha trovato le luci spente. Si è insospettito e ha chiamato un parente della famiglia. Con lui hanno aperto la porta dell’appartamento e si sono trovati davanti agli occhi la scena terribile. Di lì, la chiamata ai soccorsi. Per l’anziano (G.P. le sue iniziali) non c’è stato nulla da fare. Madre e figlio non sarebbero in pericolo di vita. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X