facebook rss

Parco del Conero,
Daniele Silvetti presidente

SIROLO - Il nuovo consiglio direttivo dell’ente, riunitosi ieri, ha conferito l’incarico con ufficialità
Print Friendly, PDF & Email

L’avvocato Daniele Silvetti

 

 

Si apre una nuova fase per il Parco del Conero. L’avvocato anconetano Daniele Silvetti, precedentemente individuato dalle Regione Marche quale referente all’interno dell’Ente, ha ricevuto ufficialmente ieri pomeriggio, 11 marzo, l’incarico di presidente durante la riunione del consiglio direttivo composto da Giacomo Circelli (Ancona), Roberto Roldi (Camerano), Marco Piangerelli (Sirolo), Mario Paolucci (Numana), Riccardo Picciafuoco (associazioni ambientaliste), David Doninelli (organizzazioni agricole), Annamaria Ciccarelli (organizzazioni turistiche), Valerio Temperini (Politecnica delle Marche). Per l’Ente Parco del Conero comincia, quindi, un nuovo percorso – sottolinea una nota ufficiale – volto alla valorizzazione del patrimonio naturale del territorio «tenendo in forte considerazione la vocazione turistica delle aree interessate e le risorse rappresentate dal tessuto imprenditoriale legato al comparto del turismo e agricolo» ha detto il neo presidente eletto. «Per dare seguito alla nostra vision dovremo intervenire con la modifica e l’aggiornamento degli strumenti previsti all’interno del quadro normativo – continua Silvetti – cominciando dal regolamento dell’Ente, in un’ottica di valorizzazione del ruolo del Parco per il rilancio dell’intero settore turistico regionale». Lo sguardo del presidente Silvetti si allunga anche verso una nuova strategia di comunicazione rivolta ai cittadini: «L’impegno del consiglio direttivo è orientato, inoltre, a far cambiare la percezione che i cittadini hanno dell’Ente Parco – precisa il presidente – saremo solerti nel veicolare un’immagine lontana dal concetto di apparato burocratico, in favore di una struttura più dinamica e operativa oltre il periodo estivo. Ci piace pensare ad un Parco del Conero che sappia dialogare con gli enti, e che soprattutto riesca a creare un ponte strategico con l’Europa per quelli che saranno i progetti che andremo a finanziare attraverso i fondi comunitari».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X