facebook rss

Viveva con il cadavere della madre:
domani l’autopsia sulla donna

FALCONARA - Il figlio dell'anziana è stato accompagnato nel reparto di psichiatria di Torrette. L'esame autoptico che verrà effettuato sulla 77enne dal medico legale Mauro Pesaresi, servirà a risalire alla data del decesso e a capire anche quante pensioni abbia ritirato il 47enne falconarese, indagato a piede libero con le accuse di occultamento di cadavere e truffa ai danni dello Stato
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri di Falconara (foto d’archivio)

 

 

E’ stato raggiunto nella propria abitazione in via Flaminia, nella mattinata di ieri, e accompagnato verso l’ambulanza che lo attendeva in strada per poi trasportarlo al centro di salute mentale, nel reparto di psichiatria dell’ospedale di Torrette.
Il 47enne falconarese che per 3 mesi aveva vissuto insieme al corpo privo di vita della madre, occultandolo, è stato quindi ricoverato per essere sottoposto ad alcuni accertamenti medici.
L’uomo, che non ha opposto alcuna resistenza, ha dunque seguito prima i carabinieri della Tenenza di Falconara e quindi il personale sanitario.
Sarebbe apparso come frastornato, quasi non conscio della realtà.
Ad accorgersi invece di quanto era accaduto alla madre 77enne dell’uomo, è stata la sorella 49enne che, nel telefonare al fratello e chiedendo notizie della madre, riceveva risposte vaghe, nelle quali riferiva che la mamma stava riposando.
Per capire meglio la situazione, la donna ha deciso di raggiungere il fratello scoprendo così che l’anziana era invece morta e si trovava in stato di decomposizione.
Malata di un tumore, il corpo continuava a giacere nel letto. Nessuna cosa era stata toccata nella stanza e lo stesso 49enne, quelle poche volte che era uscito, era stato per fare la spesa anche se è assodato che ne avesse continuato a riscuotere la pensione seppur non si sappia il numero di quante ne abbia prelevate. Per questo, il falconarese è indagato a piede libero con le accuse di occultamento di cadavere e truffa ai danni dello Stato.
Forse, il 47enne non aveva detto niente circa quel decesso anche perché non aveva ancora compreso la fine di quel legame che aveva con la madre convivente.
Proprio i carabinieri hanno anche chiesto ai Servizi Sociali se l’uomo fosse stato seguito in precedenza, ma di lui non vi era alcuna traccia nei registri.
Intanto, domani si svolgerà l’autopsia sul corpo dell’anziana che sarà effettuata dal medico legale Mauro Pesaresi. Questa servirà anche a risalire al periodo esatto in cui è venuta a mancare e, di conseguenza, anche al numero di pensioni ritirate dal 47enne.

Tiene il cadavere della madre in casa e continua a incassare la pensione

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X