facebook rss

Bandiere Blu, 16 vessilli per le Marche
Conferme per Senigallia,
Ancona e il Conero

LA REGIONE è al quarto posto per il numero di riconoscimenti ottenuti: la new entry rispetto allo scorso anno è Marina di Altidona, in provincia di Fermo. Tra gli approdi turistici, premiato anche il porticciolo di Marina Dorica
Print Friendly, PDF & Email

Veduta su Mezzavalle, Portonovo

 

Bandiere Blu: alle Marche 16 vessilli. Riconoscimento confermato per tutte le città della nostra provincia: Ancona, Senigallia, Sirolo e Numana. New entry per la nostra regione: Marina di Altidona, in provincia di Fermo. Lo scorso anno le Bandiere rilasciate dalla ong danese FEE (Foundation for Environmental Education) erano state 15: tutte le località sono state confermate per il 2021. Tra gli approdi turistici, riconosciuti anche il porticciolo di Marina Dorica, nel capoluogo dorico, e il porto della Rovere a Senigallia. In provincia di Pesaro Urbino Bandiera Blu per Gabicce Mare, Pesaro, Fano e Mondolfo; nella nostra provincia vessilli per Senigallia, Ancona, Sirolo (al suo 28esimo riconoscimento) e Numana (22esima bandiera). In provincia di Macerata riconoscimento per Potenza Picena e Civitanova Marche. In provincia di Fermo vessilli per Altidona, Pedaso e lo stesso capoluogo. In provincia di Ascoli Piceno Bandiera per Cupra Marittima, Grottammare e San Benedetto del Tronto. Le parole del sindaco Mancinelli per i vessilli di Ancona e Marina Dorica: «Sono conferme che aspettavamo – ha detto il primo cittadino – ma che devono riempirci di orgoglio perché non è mai facile né scontato ottenere la Bandiera Blu, che è un riconoscimento importante per la sostenibilità ambientale e la qualità della vita di tutti, cittadini e visitatori del nostro mare.  Ed è il segno che ogni anno siamo capaci di migliorare nell’organizzazione e nel rispetto della natura. Grazie davvero al lavoro di tanti per questo risultato».

Passo del Lupo, Sirolo

Ancona, e in particolare la baia di Portonovo, riceve la Bandiera ininterrottamente dal 2010. L’assessore alla Cultura e al Turismo Paolo Marasca: «Ogni anno l’asticella si alza, e bisogna prestare una grande cura alle diverse anime del mare: quella ambientale, quello educativa, quella paesaggistica, quella turistica, quella economica. Il territorio di Ancona ottiene due riconoscimenti importantissimi per il 2021, quello per la Baia di Portonovo e quello della Marina Dorica.
A Portonovo, stiamo avviando una seconda fase di crescita e di organizzazione della baia: siamo pronti a farlo, alla luce della crescita degli ultimi anni. Questo significa intervenire sulla sostenibilità ambientale, sulla valorizzazione, sul servizio a cittadini e turisti. Possiamo farlo grazie agli operatori, alle associazioni, ai volontari, a chi sviluppa percorsi economici sostenibili in un’area così significativa. La Bandiera Blu attesta la qualità del lavoro che abbiamo fatto sino ad ora, e ci dice che siamo già sulla strada giusta. Per un capoluogo di regione, avere due titoli come questi è davvero motivo di grande orgoglio. Ringraziamo gli uffici che hanno portato avanti l’istruttoria, e tutte le cittadine e i cittadini che hanno collaborato».
A livello nazionale, al primo posto si è posizionata la Liguria (32 vessilli), al secondo la Campania (19), al terzo Puglia e Toscana (17).

(Redazione CA)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X