facebook rss

Degrado e sporcizia,
chiuso un bar al Piano:
«In magazzino escrementi di topo»

ANCONA - Ad intervenire nel locale pubblico è stata la Divisione Amministrativa della polizia e gli operatori del Servizio Prevenzione dell'Asur. Il titolare non aveva neanche ricevuto l'autorizzazione per la somministrazione di alimenti e bevande
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

Chiuso un bar al Piano: trovati escrementi di topo nel magazzino. L’attività del locale è stata sospesa questa mattina al termina degli accertamenti svolti dalla Divisione Pasi della questura e dal personale del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione del Dipartimento di Prevenzione dell’Asur. Il locale non potrà riaprire prima di aver adempiuto a tutte le prescrizioni igieniche previste e del sopralluogo da parte degli uffici competenti. Stando a quanto emerso questa mattina, il controllo avrebbe portato a scoprire nel magazzino del locale tracce di escrementi di ratti. E’ stato anche accertato che il titolare dell’attività, un cittadino straniero, non aveva provveduto a comunicare all’Asur la notifica di inizio attività propedeutica al rilascio dell’autorizzazione alla somministrazione di alimenti e bevande. Tenuto conto della situazione emersa nel corso dei controlli, il locale è stato chiuso con provvedimento urgente. Già in passato, lo stesso bar aveva avuto problemi con chiusure multiple a causa dell’articolo 100 del Testo Unico sulle Leggi di Pubblica Sicurezza.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X