facebook rss

I Dolphins in lutto,
è morto Roberto Gradara:
«Addio Gredi, amico e tifoso»

CAMERANO - Il 56enne è spirato ieri sera all'Hospice di Loreto dove era ricoverato. Attaccatissimo alla squadra dorica di football, aveva svolto il ruolo di segretario tra il 1996 e il 1998. Lascia moglie e figlia
Print Friendly, PDF & Email

Roberto Gradara

 

«La famiglia dei Gls Dolphins Ancona piange oggi un suo fedele membro». La squadra dorica di football americano ricorda così Roberto Gradara, detto Gredi, che «ci ha infatti lasciato la sera dell’11 maggio. Era da qualche mese malato. Nato nel 1965 – viene aggiunto -, Gradara entrò a far parte della famiglia dei Dolphins grazie al gruppo di corso Carlo Alberto che comprendeva tra gli altri Roberto Rotelli, Michele Morichi e Davide Petrucci, svolgendo il ruolo di segretario nel triennio 1996-1998».
Terminato quel periodo, Gradara «non si staccò comunque mai dai Dolphins continuando a seguire le vicende della squadra da tifoso super interessato ad ogni aspetto della società». A ricordarlo è anche Roberto Rotelli. «Perdo un amico di infanzia – ha detto – con cui ho condiviso tutta la vita. “Gredi” ci diede una importante mano nella seconda metà degli anni ’90 occupandosi della segreteria. Risolveva tutto. Dai pagamenti Siae ai tesseramenti dei giocatori. Soprattutto -conclude Rotelli – perdo un amico vero, appassionato di sport e della vita all’aria aperta». Gradara lascia la «moglie Laura ed una figlia di 9 anni. A loro – aggiunge la Gls Dolphins Ancona -, come a tutti gli altri parenti e conoscenti stretti e non, vanno le nostre più sentite condoglianze».
Oggi pomeriggio, a partire dalle 14, verrà aperta la camera ardente nell’Hospice di Loreto, dove è deceduto. I funerali si svolgeranno domani, giovedì, alle ore 16 nella chiesa della piazza di Camerano. A Camerano Roberto Gradara, nato e vissuto ad Ancona nel rione del Piano, viveva insieme alla famiglia, lavorando alla Camiceria Taccaliti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X