facebook rss

La chiesa templare di Casenuove
e il mistero della sua energia

OSIMO - San Filippo De Plano è aperta alle visite gratuite, fino a settembre, su prenotazione. Vi si può ammirare anche la tela d'altare riconsegnata ai proprietari dai carabinieri del Ntpc
Print Friendly, PDF & Email

La chiesa templare di San Filippo de plano di Casenuove Osimo

Aleggia un’energia positiva, benefica e particolare, sulla chiesetta templare di San Filippo De Plano di Osimo, aperta alle visite gratuite, da maggio a settembre, su prenotazione. Una foto mostra che nel 2012 fu risparmiata dalla grande nevicata, quella che bloccò per 2 settimane tutto l’hinterland anconetano.

La pala d’altare restituita dai carabinieri del Ntpc ai proprietari della chiesa di San Filippo De Plano di Osimo

Da venerdì scorso nella chiesetta di Casenuove è tornata anche la pala d’altare rubata nella notte del 26 novembre del 1994 e recuperata l’anno scorso in una villa di Falconara. I carabinieri del Ntpc hanno riconsegnato ai proprietari dell’immobile sacro e del casolare retrostante, Alberto e Sara Mazzocchi, che hanno acquistato la tenuta nel 2008 ristrutturandola nel 2014. I carabinieri a cacciua di opere d’arte rubate erano risaliti al dipinto nel 2020 nell’abitazione di Falconara. Il padrone di casa aveva acquistato il dipinto settecentesco in un mercatino negli anni ‘90 a Macerata, inconsapevole però che si trattasse di un’opera rubata (il reato tra l’altro è già prescritto) e la denuncia per ricettazione a suo carico è stata ritirata.

Il sindaco Simone Pugnaloni

«Un quadro scomparso nel lontano 1994, ritorna a casa. La famiglia Mazzocchi dopo aver acquistato la bellissima residenza di San Filippo De’ Plano e aver aperto al pubblico la splendida chiesa templare, oggi riceve un dono dall’Arma dei Carabinieri. – ha commentato il sindaco Simone Pugnaloni – Alla presenza del Pubblico ministero Irene Bilotta , del tenente colonnello Carmelo Grasso del Nucleo tutela patrimonio culturale, del comandante di stazione di Osimo il maresciallo Paoloni e del capo del Nucleo operativo della Compagnia di Osimo, tenente Luciano Almiento venerdì scorso è stata riconsegnata la Pala d’altare della Madonna col bambino ai legittimi proprietari. Con il ritrovamento del quadro di proprietà della famiglia Mazzocchi viene sancita una doppia vittoria, la professionalità ed il servizio che i Carabinieri rendono ogni giorno alla nostra comunità e una pala d’altare di pregio della scuola del De Magistris che torna ad arricchire lo splendore di un luogo meraviglioso di Osimo, cuore pulsante della promozione e degli itinerari turistici della nostra città» (info e prenotazioni per visitare la chiesa: Ufficio IAT Osimo, 800.22.88.00
339 7287252; iat@osimoturismo.it).

I carabinieri Ntpc ritrovano la tela rubata dall’altare di San Filippo De Plano

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X