facebook rss

Bici, skate e monopattini pronti
a invadere di nuovo il porto

ANCONA - Seconda mobilitazione dei rappresentanti della 'mobilità green' in disaccordo con l'ordinanza emessa due settimane fa dall'Authority
Print Friendly, PDF & Email

La manifestazione del 22 giugno

 

Una nuova mobilitazione contro l’ordinanza che vieta l’ingresso al porto di bici, monopattini e skate. Un secondo corteo, dopo quello andato in scena lo scorso 22 giugno, si volgerà il 13 luglio, alle 18, con ritrovo a Porta Pia. Arrivo alla Fontana dei Due Soli. La manifestazione è organizzata dal Coordinamento Porto Aperto Ancona che «intende coinvolgere tutti i cittadini e tutte le cittadine contrarie all’ordinanza che vieta la circolazione al porto di Ancona, dalla dogana al porto antico, di bici, skateboard, monopattini e altri mezzi di mobilità dolce ed ecologica. Il 22 giugno scorso una manifestazione spontanea, nata dal passaparola, ha portato oltre centocinquanta cittadini/e di tutte le età a sfilare in corteo, al porto, con i mezzi vietati. Ciò nonostante l’ordinanza non è stata annullata. La manifestazione del 13 luglio intende ribadire la richiesta, anche a nome di centinaia di cittadini e cittadine che hanno firmato la petizione “Se non inquini non ti ci porto”».

‘Cicloblitz’ dei cento al porto antico: «No alla chiusura, sì al rispetto di ciclisti, pedoni e ambiente»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X