facebook rss

Tentato omicidio a Marina Dorica:
disposta la perizia psichiatrica

ANCONA - E' stata chiesta dalla procura nei confronti del 24enne algerino arrestato lo scorso 17 agosto dalla polizia dopo due ore di follia, tra l'aggressione al porticciolo turistico e il tentativo di speronamento ai danni di uno scooterista in via Mattei. Conferimento dell'incarico al perito fissato per il 16 settembre
Print Friendly, PDF & Email

Un momento dell’arresto

 

Verrà eseguita una perizia psichiatrica sul 24enne algerino arrestato la mattina dello scorso 17 agosto dalla polizia dopo aver gettato nel terrore mezza città, tra l’aggressione a Marina Dorica ai danni di un diportista e il tentativo di speronamento in via Mattei che aveva coinvolto uno scooterista. Il nordafricano si trova nel carcere di Montacuto dal giorno dell’arresto per i reati di tentato omicidio, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale. A richiedere l’accertamento psichiatrico è stata la procura. Il conferimento dell’incarico al perito è fissato per il 16 settembre. Dovrà, con ogni probabilità, valutare lo status mentale dell’indagato al momento dei fatti contestati e l’esistenza o meno della sua pericolosità sociale. La follia del 24enne, irregolare sul territorio italiano, era scoppiata a Marina Dorica dopo essere piombato sul gommone di un diportista: gli aveva sferrato senza motivo un cazzotto. La vittima era finita in mare e, stando a quanto contestato, il 24enne aveva cercato di affogarlo, tenendo la testa sott’acqua. La violenza era terminata con l’arrivo del personale del porticciolo e di due finanzieri. L’algerino era scappato prima a piedi, poi a nuoto, urlando “Allah Akbar”. Raggiunta la ferrovia, si era armato di un bastone, inseguendo uno scooterista in via Mattei che, per seminare il 24enne, aveva invaso l’opposta corsia di marcia, andandosi a scontrare con una vettura. L’algerino si era dato di nuovo alla fuga, scavalcando il parapetto del cavalcavia e inerpicandosi per la vegetazione che porta al parco Belvedere di Posatora. Era riuscito a piombare nel terrazzo di un palazzo e ad entrare nell’appartamento di una famiglia, intenta a mangiare il pranzo. Provvidenziale l’intervento della polizia per bloccare il 24enne ed arrestarlo.

(fe.ser).

Tentato omicidio a Marina Dorica: resta in carcere il 24enne

Arrestato per tentato omicidio, indaga anche la Digos Al Belvedere scoperto il rifugio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X