facebook rss

Inaugurata l’Aula 3R
all’Istituto comprensivo ‘Trillini’

OSIMO - E’ stata finanziata con 10mila euro di fondi donati dai parlamentari e dei consiglieri regionali del M5S per il progetto ‘Facciamo Ecoscuola’
Print Friendly, PDF & Email

Il taglio del nastro per l’Aula 3R dell’Istituto comprensivo “Fratelli Trillini” a Osimo

 

 

Inaugurata oggi l’Aula 3R dell’Istituto comprensivo “Fratelli Trillini”, finanziata con i fondi dei parlamentari e dei consiglieri regionali: 10.000 euro all’I.C. “Fratelli Trillini” per l’Aula 3R, “Recupero-Riciclo-Riutilizzo”, un’aula innovativa a basso impatto ambientale. Altri 10.000, negli anni passati, per un ascensore con cui la scuola ha abbattuto le barriere architettoniche. E poi 20.000 euro per l’Iis “Laeng-Meucci”, sempre di Osimo, che ha rimesso in sesto un campetto e un’area verde. Sono le cifre arrivate alle scuole di Osimo, attraverso il progetto “Facciamo Ecoscuola”, promosso dal Movimento 5 Stelle per sostenere gli Istituti scolastici in piccole spese utili a migliorare le strutture scolastiche e la didattica attraverso i fondi restituiti da parlamentari e consiglieri regionali: 30.000 euro dai fondi dei parlamentari e 10.000 da quelli dei consiglieri regionali della scorsa consiliatura.

All’inaugurazione dell’aula 3R presso l’Istituto, hanno partecipato la portavoce alla Camera Patrizia Terzoni, la consigliera regionale Simona Lupini, la consigliera comunale di Osimo Caterina Donia, e l’assessore comunale di Castelfidardo Sergio Foria, insieme alla Dsga Elisabetta Catena e alla dirigente dell’Ic Trillini, Rosanna Catozzo. «La restituzione degli stipendi dei parlamentari è da sempre uno dei cavalli di battaglia del Movimento: dal nostro ingresso in Parlamento, i nostri portavoce hanno restituito ai cittadini italiani 110 milioni di euro» ricorda in una nota Patrizia Terzoni, una delle prime deputate pentastellate.

Simona Lupini sottolinea invece la sinergia tra politica e territorio. «In questi anni anni – scrive -le restituzioni di parlamentari e consiglieri regionali hanno finanziato microcredito alle Pmi, lotta alla povertà educativa infantile, e durante la pandemia anche l’acquisto di attrezzature sanitarie». Caterina Donia, consigliera comunale di Osimo commenta soddisfatta mettendo in evidenza come «grazie alle nostre attiviste e ai nostri attivisti, abbiamo sensibilizzato gli istituti scolastici del nostro territorio, per cogliere questa opportunità. Oggi abbiamo lanciato un messaggio di sostegno alla comunità e dato un piccolo esempio di come la politica può essere al servizio dei cittadini».Per il progetto “Facciamo Ecoscuola”, sono arrivati sulla piattaforma online 1000 progetti, rigorosamente anonimi e senza che alle scuole fosse richiesto iscriversi alla piattaforma, dare visibilità al Movimento o partecipare a iniziative politiche: 28 dei progetti presentati sono marchigiani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X