facebook rss

Moda, Marche in mostra a Parigi:
«Settore strategico per la Regione»

FIERA DELLA PREMIERE CLASSE con dieci aziende del territorio. Presente il vice presidente Mirco Carloni che oggi ha incontrato l'ambasciatrice d'Italia in Francia
Print Friendly, PDF & Email

carloni-colloquio

L’incontro con l’ambasciatrice

 

Le Marche in mostra a Parigi. L’occasione è la Fiera premiere classe che si svolge fino al 4 ottobre al Giardino delle Tuileries. L’incontro clou della tre giorni fieristica a Parigi si è svolto oggi con l’ambasciatrice d’Italia in Francia, Teresa Castaldo, il vicepresidente della Regione, Mirco Carloni e le dieci imprese marchigiane (quattro sono del Maceratese) che partecipano alla fiera per esporre il meglio della loro produzione all’unico appuntamento europeo dell’accessorio di moda di fascia medio alta. «Questo importante incontro con l’ambasciatrice Castaldo – ha detto Carloni – rappresenta per le Marche la traduzione di una linea guida che seguiamo come prioritaria: la Regione accompagna le imprese in un processo di valorizzazione, marcando momenti di forte rappresentanza internazionale, come quello di oggi. Vogliamo far conoscere sempre di più la qualità della produzione marchigiana in una delle maggiori capitali mondiali della moda».

Carloni-Castaldo

L’ambasciatrice Teresa Castaldo insieme a Mirco Carloni

Grazie al supporto della Regione la presenza dei produttori marchigiani è stata selezionata perché rappresentativa di marchi creativi e originali in grado di offrire ai compratori internazionali di vari circuiti di distribuzione legati alla moda (boutiques di prêt-à-porter, di accessori, grandi magazzini, calzaturifici, pelletterie, concept-stores, grandi catene di distribuzione) una visione globale del made in Marche. Sarà un denso programma di eventi e incontri in fiera e fuori fiera a cui partecipa anche il vicepresidente Carloni che ha poi illustrato ai presenti le strategie regionali per il sistema moda: «La Francia è la principale destinazione dell’export del tessile e abbigliamento marchigiano per il secondo trimestre del 2021, assorbendo il 20,6% del totale delle esportazioni marchigiane, presentando un aumento rispetto allo stesso periodo del 2020 pari al 57%. In particolare – ha proseguito – per le esportazioni della regione con riferimento al settore delle calzature e pelletterie, la Francia si colloca al secondo posto, subito dopo la Germania. E’ stato quindi naturale accompagnare le aziende in questa prestigiosa vetrina internazionale. Il sistema moda è al centro della strategia di innovazione della Regione». Un settore, quello della moda, su cui la Regione, ha detto ancora Carloni «intende concentrare importanti risorse regionali e soprattutto sul Por Fesr 2021-27. C’è una forte volontà a sostenere il potenziamento della ricerca industriale e della capacità innovativa, puntando sullo sviluppo sostenibile, sulla qualità, sulla digitalizzazione e sull’adeguata formazione degli addetti e l’inserimento di figure professionali innovative.

carloni-colloquio2-650x488L’internazionalizzazione rappresenta una delle politiche portanti per lo sviluppo della competitività di questo ambito, privilegiando una sinergia con i principali attori che operano a sostegno delle imprese, tra cui Ice-Agenzia, con cui abbiamo stipulato un accordo quadro triennale, ma anche Sace e Simest per strumenti finanziari pensati specificatamente per le nostre imprese e la Camera di commercio delle Marche con cui stiamo realizzando le principali manifestazioni fieristiche in Italia e all’estero. Sono stati inoltre avviati accordi con le principali piattaforme digitali internazionali, tra cui Amazon e Alibaba». Carloni ha concluso: «Nell’ambito dell’accordo con Ice-Agenzia si sta delineando la stipula di una convenzione specificatamente dedicata alla moda con la partecipazione a fiere importanti nel 2022 (tra cui Tranoi Femme, Première Classe, Premium, Coterie), la formazione personalizzata per definire una strategia di marketing personalizzata, la realizzazione di missioni di sistema nei mercati esteri». Le aziende marchigiane alla fiera sono Atum di Massa Fermana, Ballarini (Lucrezia di Cartoceto, Pesaro), Calzature Beppe di Porto Potenza, Bruno Trotti Calzature di Monte Urano, Complit di Montappone, Donna soft di Civitanova, Lloff di Montecosaro, Loriblu di Porto Sant’Elpidio, Mape Fashion srl, Slk di Monte San Giusto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X