facebook rss

La triste storia del parco Verbena:
per il polmone verde di Tavernelle
«nessuna opera di riqualificazione»

ANCONA - I residenti tornano a sottolineare le criticità in cui versa l'area verde del quartiere dove le altalene danneggiate sono state tolte anziché sostituite e il campo da calcio vive di promesse. «In queste condizioni è inutile andarci eppure in tanti vorrebbero portarci i propri bambini»
Print Friendly, PDF & Email

Il campo da calcio al parco Verbena

 

 

«Ancora una volta dobbiamo constatare con tristezza come il parco Verbena venga lasciato fuori da ogni opera di riqualificazione o sistemazione».
Gli “Amici del parco Verbena” tornano all’attacco sollecitato, anche questa volta, dall’esasperazione. I residenti hanno infatti la disponibilità di un bene, quale è un’invidiabile area verde che ogni quartiere vorrebbe avere, che però non è fruibile come dovrebbe e, quindi, pressoché inutile.
«Un anno fa – spiegano – fu avvisato il Comune che un gioco per bambini, nello specifico l’altalena – ricordano – si era rovinata in un punto e il Comune invece che sistemarla ha preferito toglierla definitivamente. E’ proprio questa la mentalità con cui il Comune ha sempre agito nei confronti del parco Verbena».
Ma il dito viene indirizzato anche verso il campetto da calcio situato sempre all’interno di questo polmone verde cittadino.
«Nel campo da calcio a 5 – spiegano -, ormai diventato una pattumiera a cielo aperto, e qui siamo consapevoli che la responsabilità sta all’inciviltà dei cittadini, c’è una porta da gioco che non ha più sostegno e sta in piedi per miracolo appoggiata alla rete. Più volte i tecnici sono venuti e l’unica cosa che hanno fatto è stata mettere un cartello con divieto d’accesso con tanto di lucchetti agli ingressi».

Il parco Verbena

Ecco dunque che, in questo modo «da tre anni sentiamo la storia che il campo deve essere rifatto mentre continua ad essere un pericolo quotidiano per tutti i ragazzini che vi entrano comunque dato che la porta è facilmente superabile. Tutto ciò è anche un indecente spettacolo per chi ci passa quotidianamente. E pensare – ricordano – che c’è anche una scuola materna, e nel parco magari i genitori vorrebbero potersi fermare per far fare ai propri figli qualche gioco dopo scuola. Invece – commentano – sono costretti a scappare perché i due scivoli rimasti sono fatiscenti e pericolosi».
Seppur delusi, gli “Amici del parco Verbena” non ci stanno a rassegnarsi nemmeno se non solo sono trascorsi dei mesi, ma addirittura degli anni.
«Al Verbena siamo sfortunati – concludono – perché nonostante tante promesse, tante visite ispettive per vedere il parco e altro, le parole non hanno mai trovato riscontro nei fatti e il risultato – fanno amareggiati – è che il parco è ormai quasi impossibile da utilizzare».
Cronache Ancona si era occupato del parco Verbena anche l’anno scorso quando sempre i residenti lamentarono le condizioni già precarie in cui versava. Da allora purtroppo non è cambiato molto anzi, ascoltando proprio le attuali lamentele, la situazione è indubbiamente peggiorata. Un vero peccato soprattutto quando un parco ha davvero tante potenzialità.

(al. big.)






 

 

 

 

 

Altalene rotte, erba alta e sgambatoio senz’acqua «Così il Verbena non ci serve» (Foto)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X